Gabriele Gravina, presidente della FIGC

Gravina: “Cagliari, progetto stadio serio, ma troppa burocrazia”

I primi mesi di questo 2021 saranno decisivi per il percorso di avvicinamento verso i lavori del nuovo stadio del Cagliari.

La società rossoblù, come scritto alcuni giorni fa, ha presentato le sue osservazioni sul progetto che saranno discusse nelle prossime settimane: obiettivo iniziare la demolizione del vecchio Sant’Elia entro il 2021. Sul tema stadi ha detto la sua anche il presidente della FIGC Gabriele Gravina sulle colonne de L’Unione Sarda: “Il Cagliari ha una società solida, molto seria. Giulini sta lavorando bene rispettando tutti gli adempimenti per la realizzazione del nuovo stadio, ma la burocrazia è davvero eccessiva. Qualche settimana fa insieme a Dal Pino e Malagò, ho sottoscritto un appello al presidente Conte chiedendogli di intervenire e mettere ordine sulla materia per ridurre gli enti da coinvolgere e limitare i processi autorizzativi per ammodernare e costruire nuovi stadi. Gli impianti insieme ai vivai sono gli asset strategici del nostro sistema”.

Is Arenas – Intanto a Quartu Sant’Elena nell’impianto di Is Arenas sono stati registrati atti vandalici: in quella che sarebbe dovuta essere una cittadella sportiva d’eccellenza, sono stati danneggiate gli accessi e scagliati grossi blocchi di cemento verso terra. Secondo quanto riporta l’Unione Sarda alcuni vandali sono entrati da Via Olimpia con i motorini per commettere tali gesti. Sulla struttura grava ancora un contenzioso che impossibilita il recupero.

La Redazione

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti