La Dinamo sprinta nel finale, espugnata Brindisi

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Torna al successo la Dinamo Sassari dopo il brutto KO in coppa col Manresa.

Una solida prestazione quella degli uomini di Gianmarco Pozzecco che hanno avuto la meglio nell’infuocato testa a testa del Pala Pentassuglia contro l’Happy Casa Brindisi, orfana di Kelvin Martin; 77-83 il risultato finale con i sardi che hanno accelerato negli ultimissimi istanti, salendo così a quota 16 punti in classifica.

La cronaca: Come prevedibile sono gli attacchi, nonostante le basse percentuali, ad essere protagonisti nella prima fase di gara; Bilan sfrutta bene la mancanza di un 5 vero avversario, mentre i padroni di casa provano a correre appena ne hanno occasione. Il perfetto equilibrio tra le due squadre viene rotto dalle prime rotazioni con il Banco che nel finale di quarto prende qualche punto di margine, sfruttando bene i rimbalzi in attacco. Dopo il primo mini-intervallo fiammata di Brindisi con il Banco di Sardegna che fatica a trovare la via del canestro: Pierre dà la scossa a i suoi e Sassari si riporta sotto, poi una grande difesa propizia la tripla in transizione di Vitali per il controsorpasso: la gara si fa intensa, Evans prende un tecnico per proteste e il punteggio è di nuovo in parità a quota 35. Il perfetto equilibrio si mantiene anche alla sirena di metà gara grazie al tiro dalla media di Gentile che segna il 39° punto biancoblu.

Il testa a testa prosegue anche all’uscita dagli spogliatoi con Evans che mantiene a galla i suoi in un momento in cui l’Happy Casa prova a dare una spallata: Sassari sfrutta il bonus esaurito in pochi secondi per riportarsi avanti e al termine del terzo quarto è +5 col buzzer beater di Jerrells. L’ex Milano e Gentile bombardano dalla distanza a inizio ultimo parziale e la Dinamo prova a scappare : Brindisi risponde con un parziale di 7-0 riportandosi a -2 con la bomba dall’angolo di Iannuzzi costringendo Pozzecco al timeout. Il neo papà Banks si accende, due canestri da oltre l’arco ribaltano la partita, ma Vitali si fa trovare pronto all’uscita dei blocchi per il controsorpasso. Gli ultimi 3′ crescono, se possibile, ancora di intensità e Spissu trova una pesante tripla dall’angolo dopo un’azione confusa. Banks fa 1/2 dalla lunetta, poi Vitali in arresto e tiro dal gomito fa 75-79. Brindisi butta via una rimessa, Bilan ruba palla e Pierre in contropiede segna il +6. Ci pensa poi il croato con un appoggio da sotto a suggellare il successo sardo.

Matteo Porcu

Happy Casa Brindisi-Dinamo Banco di Sardegna Sassari 77-83 (17-21, 22-18, 16-21, 22-23)

Brindisi: Banks 24, Brown 2, Zanelli 7, Iannuzzi 5, Gaspardo 7, Thompson 15, Stone 8, Ikangi 9, Campogrande ne, Cattapan ne, Guido ne. All. Vitucci

Sassari: Spissu 8, Mclean 5, Bilan 12, Bucarelli, Devecchi ne, Evans 18, Magro ne, Pierre 17, Gentile 5, Vitali 12, Jerrells 6. All. Pozzecco

 

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti