agenzia-garau-centotrentuno
rally-storiche

Il Rally Costa Smeralda storico è alle porte: ecco l’elenco iscritti

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Si preannuncia un finale con i botti del Campionato Italiano Rally AutoStoriche in Costa Smeralda: la serie tricolore dedicata alle vecchiette si chiuderà proprio con la quarta edizione della manifestazione organizzata dall’AC Sassari.

Come nella passata edizione del 2020 (vinta da Lucky-Pons su Lancia Delta) la gara farà calare il sipario e avrà coefficiente 1,5 sul punteggio, garantendo un finale thrilling di campionato. Sempre due ke tappe da percorrere tra venerdì 29 ottobre e sabato 30 con otto prove speciali immerse nel gallurese. La competizione prenderà il via da Porto Cervo alle ore 13.00 e, subito quattro prove speciali sulla “San Pasquale” [PS1 14.03; PS316.33] e “Aglientu” [PS2 14.51; PS4 17.21], due passaggi, che emetteranno i primi verdetti parziali che concluderanno la prima tappa alle 19:15. Ripartenza sabato 30 con la seconda tappa alle ore 9.00, per affrontare altre quattro prove sui percorsi de “Lo Sfossato” [PS5 10.46; PS7 14.04] e la new entry “Calangianus” [PS6 12.00; PS8 15.18], sempre due volte. Arrivo e festeggiamenti previsti, sempre al molo vecchio di Porto Cervo a partire dalle 16.30, a chiudere i 430,25 km di percorso complessivo di cui 93,98 km di prove speciali.

L’atteso protagonista sarà Lucio De Zanche che sbarcherà in Sardegna con una gran voglia di riscattarsi dopo l’esordio sfortunato dello scorso anno per delle noie al cambio della sua Posche 911 SC Gruppo B. Dopo le vittorie esaltati del Sanremo, Targa Florio e alle Alpi orientali, Da Zanche sempre insieme a Daniele De Luis e al team Pentacar punterà a centrare il doppio obiettivo nella classifica assoluta di Campionato e nel proprio raggruppamento. Contro di lui tanti i possibili pretendenti come Matteo Luise, vincitore del Costa Smeralda 2019. Il pilota di Adria con Melissa Ferro e la sua Fiat Ritmo Abarth 130 TC Team Bassano tenterà soprattutto affermarsi nella classifica di Classe 4 J2 2000 colmando il gap di quattro punti dietro Marco Fraimer. Atteso in Costa Smeralda anche Valter Pierangioli il grande protagonista che l’anno scorso si mise in evidenza in una gara straordinaria, in un testa a testa con Lucky, quasi vincendo la gara, ma fermatosi proprio sul finale. Il pilota di Montalcino vorrà sicuramente riscattarsi alla guida della sua Ford Sierra J2 della Pro Racing insieme a Lucia Zambiasi. Esordio invece al “Costa Smeralda Storico” per Enrico Canetti, presenza costante del 4°Raggruppamento sulla Opel Corsa GSI Gruppo A del Team Bassano che dividerà con Cristian Pollini. Pronto su stessa vettura Alessandro Bottazzi navigato da Ilaria Magnani con i colori della Biella Motor Team. Sempre del “quarto”, tra i piloti locali da seguire la corsa di Gianni Luigi Coda sulla BMW SERIE M3.

3°Raggruppamento | Si preannuncia interessante anche il confronto per il III°. Presente il capofila del Campionato Adriano Beschin alla sua prima volta sugli asfalti sardi navigato da Massimiliano Frau sulla Porsche 911 SC, ma soprattutto il ritorno di Beniamino Lo Presti, risultato il migliore nel 2020, con la sua Porsche 911 Sc stavolta affiancato da Claudio Biglieri e, che sicuramente si proporrà come l’uomo da battere. Al via anche l’elbano e campione in carica del 3° Giuseppe Massimo Giudicelli insieme a Paolo Ferrari su VW Golf GTI, in cerca dei punti che dal terzo posto lo avvicinino a Beschin. A questi si uniscono poi altri nomi che potrebbero far bene tra questi Nicola Tricomi e Roberto Consiglio sulla Opel Kadett GTE.

2°Raggruppamento | Corposo il parterre del 2°Raggruppamento dove spiccano le attese Porsche 911 RS affidate a Marco Bertinotti e Davide Negri. Il primo, insieme ad Andrea Rondi, comanda la classifica con 10 punti sul secondo in coppia con Roberto Coppa. Sarà sicuramente da non perdere la corsa tra i due equipaggi biellesi ma non solo. Ci saranno infatti anche il siciliano Angelo Lombardo accompagnato in questa occasione da Rosario Merendino sulla Porsche 911 griffata Ro Racing A.s.d e, Matteo Musti sempre tra i più veloci del 2°Raggruppamento, insieme a Cristina Caldart sulla Porsche 911. Ritorna dopo la breve apparizione tricolore al “Campagnolo” anche Lorenzo Delladio insieme a Pietro Elia Ometto con la 911 Carrera RS del Team Bassano. Sotto osservazione anche la corsa del siciliano Francesco Mannino con Marco Romeo sulla Opel GT http della Island Motosport. A riproporsi anche Gianfranco Cambedda e Stefano Achenza, dopo il tredicesimo posto assoluto con la loro Fiat 128 Rally e il primato tra gli equipaggi sardi nella passata edizione.  Esordio nei rally sulle strade di casa per Sergio Farris Jr., specialista delle salite che si proporrà su Porsche 911 Carrera Gruppo 4, affiancato da Giuseppe Pirisinu, Fiduciario Regionale dell’ACI Sport.

1°Raggruppamento | Nonostante i giochi siano fatti in Campionato, a rappresentare il “primo” raggruppamento in Costa Smeralda ci penseranno gli equipaggi composti da Roberto Perricone e Alessandro Scrigna con la Porsche 911 S della RO Racing e Massimo Giuliani con su Lancia Fulvia Coupé curata da Rally Club Team.  In gara anche le A112 del Trofeo della piccola Autobianchi con la gara che sarà valida anche per la Michelin Historic Rally Cup, mentre partiranno in coda la Regolarità Sport e quella a media.

La Redazione | Fonte: Comunicato Stampa ACI

elencoRSCS21_2810_1724

 

TAG:  Motorsport
 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti