Il Rally del Parco Geominerario rinviato al 2021

Il Rally del Parco Geominerario non si disputerà nel 2020.

La manifestazione messa in calendario da Aci Sport per il 23-24 ottobre è stata rinviata alla prossima stagione del 2021. Così si legge nel comunicato della Mediterranean Team: “Dopo tentativi di rinvio (prima il 25 ottobre, poi il 13 ottobre), la Mediterranean Team e l’Ogliastra Racing in collaborazione con l’Arbus Pro Motors, organizzatori del Rally del Parco Geominerario della Sardegna – Trofeo Miniere e Dune di Piscinas, hanno deciso di rimandare di un anno la disputa della 3° edizione della manifestazione inizialmente prevista per il 2 e 3 maggio, ma poi rinviata a data da destinarsi a seguito dell’emergenza nazionale relativa alla pandemia scatenata dal Coronavirus Sars CoV-2. Il Comitato Organizzatore rinnova i ringraziamenti alle istituzioni, il Parco Geominerario e i Comuni di Arbus e Guspini, ai partner e agli sponsor che ci hanno sostenuto e ci sono rimasti a fianco anche in questa importante decisione di rinvio.
Gli organizzatori hanno provato a realizzare la manifestazione, ma con grande rammarico hanno preso atto delle difficoltà di carattere tecnico, legate soprattutto alle prerogative imposte, impossibili da garantire nella maggior parte dei casi. L’evento non si svolgerà quest’anno, ma verrà istruita formale richiesta alla Federazione Sportiva ACI di messa a calendario per il 2021 con il mantenimento della validità”.  La gara che si dipana tra i Comuni di Arbus e Guspini, vinta lo scorso anno dalla Skoda Fabia di Diomedi-Pirisinu, avrebbe concorso a fare classifica per tre trofei nazionali: il Trofeo Michelin (Zone Rally Cup 2020), la Serie R Italian Trophy (il trofeo dedicato alle vetture di Gruppo R), nonché per il Trofeo Pirelli Accademia 2020.

In seguito al rinvio della gara (che si aggiunge a quelle del Rally del Vermentino e del Rally Terra Sarda), per quanto riguarda i rally moderni sopravvive così solo la tappa del mondiale WRC in programma dal 29 ottobre al 1° novembre, mentre è confermata la prova del Campionato Italiano Rally Autostoriche del Costa Smeralda storico organizzato dall’ACI Sassari del 17-18 ottobre. Gli altri tre eventi confermati dell’automobilismo isolano sono la Cronoscalata Alghero-Scala Piccada valida per il CIVM  e le due prove off-road, la Cronoscalata su terra di Tandalò e la prova del Campionato Italiano Rallycross della Ittiri Arena. 

Matteo Porcu

TAG:
 Motorsport

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti