Fognini e Bolelli in conferenza stampa

“Italia sogniamo, ma tutti insieme senza assenti”

Qualificazione alle finali di Madrid ottenuta dopo la vittoria nel doppio di Fabio Fognini e Simone Bolelli. I due hanno partecipato alla conferenza stampa al termine dell’incontro contro Nam e Sung che ha sancito il 3-0 azzurro nei campi del Tennis Club Cagliari.

L’esordio per Bolelli: “Tornare insieme dopo questa vittoria? Quando lui potrà assolutamente. Il rapporto con Fabio è fantastico, giochiamo da diversi anni e abbiamo un buon feeling. Se ci saranno occasioni volentieri. Chance per Madrid? Siamo tra i favoriti, siamo tra le nazioni più forti. Senza considerare i tanti giovani che stanno emergendo e nei doppi possiamo mixare questo talento. Sarà dura perché comunque ci sono tante squadre e l’Italia può sognare”.

Gli fanno eco le parole di Fognini: “C’è poco da aggiungere. Purtroppo, o meglio a loro scelta, qualcuno ha deciso di non venire qui. Questa era una trasferta facile. Io ho detto presente e sono venuto qui nonostante i problemi fisici dell’ultimo periodo. Penso di aver scelto al meglio e di quello che hanno scelto gli altri poco mi importa. Dobbiamo sederci a tavolino per andare tutti nella stessa direzione perché ora viene il bello. Tutti vogliono andare a Madrid. Ci sono anche tanti soldi in ballo. Però bisogna sedersi e parlarne”.

Sul nuovo formato della Davis, Bolelli aggiunge: “Ha perso atmosfera rispetto alla vecchia Davis tradizionale. Troppe squadre, orari folli, un po’ confusa. Come passione era meglio prima e anche il livello era più alto. Come format però è ottimo e non penso si torni indietro. L’importante è gestire meglio gli orari di gara che l’anno scorso sono stati un disastro”. Per Fognini: “Devono tutelare di più i giocatori, vediamo quest’anno cosa succederà”. Sul caso coronavirus e i tornei americani il numero 11 al mondo conclude: “Io l’ho detto prendo la borsa e vado, poi se mi danno un calcio indietro tornerò a casa. Sicuramente è una situazione difficile, una tragedia tra virgolette. Ma speriamo di superarla. Sicuramente non voglio perdere un altro mese. Io comunque sto bene, oggi giusto un dolorino alla schiena”.

dall’inviato Roberto Pinna

TAG:

Tennis

avatar
500

Sponsorizzati