Joao Pedro: “Stiamo imparando a soffrire”

Joao Pedro ha parlato in zona mista al termine della gara della Sardegna Arena che ha visto la vittoria del Cagliari sul Genoa.

L’autore del terzo gol rossoblu ha commentato: “È una vittoria importante, bella, abbiamo lavorato bene nella settimana. Siamo stati bravi, volevamo fortemente vincere in casa. Questo Cagliari mi è piaciuto, stiamo imparando a soffrire, a soffrire insieme. Rapporto con Nandez? È un ragazzo stupendo. È forte ragazzi c’è poco da dire, in più ha gran voglia di fare. Dopo il gol ho guardato se mi annullavano anche questo? No dai questa volta no ma con il VAR può capitare. Avevo voglia di segnare dopo la settimana scorsa a Parma. Negli ultimi 50 metri pensavo solo a chiudere la gara. Abbiamo preso un gol strano che non meritavamo, ma la Serie A è così”.

“Chi offre la cena dopo la vittoria? Paga Maran. Il feeling con Simeone? Buono, lui ha lo spirito giusto. È bravo a sostituire una grande punta come Pavoletti. Il gol? Alla brasiliana, sembra facile ma a fine partita devi essere lucido. Volevo solo chiudere la gara. È stato un grande movimento quello di Ionita. L’entusiasmo dello stadio ci ha trascinato oggi. Qui mi sento sempre a casa anche nei momenti storti. Ora il Napoli: questa vittoria ci dà qualcosa in più, ma sappiamo che è una partita particolare e difficile. Cosa ho detto a Ionita? Che non ho mai avuto intenzione di passargliela. Averlo accanto però è stato facile segnare”. 

dagli inviati Roberto Pinna e Francesco Aresu

 

 

 

 

 

dall’inviato Roberto Pinna

Sponsorizzati