Joao Pedro: “Contestazione? Ci sta, ma ripartiremo”

Joao Pedro ha parlato in zona mista dopo la sconfitta col Napoli.

SCARICA LA NOSTRA APP ANDROID SUL PLAY STORE!

“È stata una partita equilibrata contro una squadra forte e abbiamo giocato come l’avevamo preparata. Abbiamo anche provato a segnare però anche loro hanno fatto una gara quasi perfetta. Tre punti in nove partite? Prima o poi un momento negativo arriva in una stagione. All’andata abbiamo fatto una striscia incredibile e ora stiamo faticando. La squadra però c’è, stiamo sbagliando troppo e gli altri ci puniscono e non stiamo riuscendo a interrompere questo periodo negativo. Io dietro le punte o attaccante? Stiamo provando diverse situazioni ma penso solo alla prossima partita. Le storie dopo l’infortunio di Pavoletti? Mi spiace per Leo e oggi siamo scesi in campo per mettere tanto carattere e a breve lo dimostreremo perché abbiamo voglia. Anche perché questo momento nero sta durando troppo, purtroppo il calcio è fatto di fasi. La squadra comunque vi assicuro sta dando tutto. Teniamo duro adesso. Cosa non va? Siamo un po’ stanchi e gli altri ci conoscono di più. Non c’era nulla da dire ai compagni vista lo contestazione anche se ero capitano perché non ho nulla da rimproverare. Noi ci siamo provando, manca magari un po’ di serenità. La squadra ha fatto vedere le sue qualità e ne usciremo insieme. Provvedimenti come ritiro o cambio allenatore? Dobbiamo ripartire dal carattere insieme noi con staff, società, tifosi: massima fiducia per Maran “.

Poi un parere sul nuovo acquisto Pereiro:” Si è adattato alla squadra: ha fatto vedere le sue qualità, si sta adattando e sappiamo quanto è difficile il calcio italiano. Dobbiamo tenerlo vicino”

Il brasiliano ha parlato ai microfoni di SKY: “Un momento complicato, ne avevamo passati belli all’andata ma sapevamo che sarebbe arrivato: noi continuiamo a lavorare e dare tutto, fa parte del gioco la contestazione per una squadra che non vince. Dobbiamo ripartire, oggi abbiamo fatto la partita che andava fatta contro una squadra forte; la gara è stata equilibrata, ma purtroppo non è arrivato il risultato. Ora ci serve voglia e ripulire la testa il massimo possibile, eravamo consapevoli che sarebbe dovuto arrivare il momento no. Era difficile mantenere il ritmo dei 13 risultati utili di fila, non volevamo che fosse così lunga la striscia negativa però: vogliamo ripartire e siamo sicuri che succederà sicuramente. Siamo vicini a Pavoletti, sappiamo quanto sia difficile questo momento: sappiamo che ritornerà più forte”. 

dagli inviati Roberto Pinna e Matteo Piano

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti