agenzia-garau-centotrentuno

Kart, ad Alghero la 13ª edizione della Coppa Sardegna

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
signorino
sardares

Lo spettacolo dei Mini, la spregiudicatezza della Junior e l’esperienza della categoria KZ. E’ tutto pronto ad Alghero, per la 13ª edizione della Coppa Sardegna di kart. La kermesse, organizzata dalla ASD K4 Mori di Antonio Dettori, con l’egida dell’Automobil Club di Sassari, vedrà al via circa 50 piloti in rappresentanza di 20 team, di cui una decina in arrivo dalla penisola. Ad impreziosire l’edizione 2023, accrescendone lo spessore internazionale, ci sarà quest’anno anche un team in arrivo dalla Repubblica Ceca.

L’intera competizione si svolgerà tra sabato e domenica, sul tracciato da 1,3 chilometri della Pista del Corallo, che garantirà grande spettacolo grazie ai numerosi sorpassi agevolati dal tracciato misto e veloce. Sette le categorie in gara. Sui kart, senza cambio da 125 cc, saliranno i piloti in erba della Mini G3 (bimbi tra gli 8 e i 12 anni, con cilindrata ribassata a 60cc), i giovani piloti di alto livello della OKNJ e quelli della OKN. Sono queste le categorie che segnano la
novità dell’edizione oramai alle porte. Con loro, come gli anni passati, scenderanno in pista gli specialisti della guida con cambio, la KZN (suddivisa in Over e Under 40) e la KZ2, riservata quest’ultima ai piloti tra i 15 e i 25 anni.
Confermata la formula più avvincente scelta già l’anno passato. Qualifiche in calendario sabato pomeriggio, poi, due manche di gara e finale secca, domenica, a partire dalle 10.30 del mattino circa. “Siamo in trepidazione da un anno per questo evento e desideriamo che ogni edizione sia meglio della precedente – commentano i vertici della ASD K4Mori – un sincero ringraziamento va alla Regione Sardegna, alla Delegazione Regionale ACI Sport e all’ACI
Sassari per il costante supporto nella storia di questa manifestazione” La due giorni in compagnia del rombo dei motori porterà un indotto di circa 400 persone, con automezzi al seguito, sul territorio di Alghero e dintorni.
“Far arrivare piloti dalla penisola non è mai facile. Noi ci proviamo ogni anno – la chiosa degli organizzatori – abbiamo un unico rammarico: troppe volte i piloti sardi non comprendono quanto sia importante per loro e per tutto il nostro movimento un momento di confronto come questo”.
La domenica, dalle 10,30 circa, tutta la manifestazione sarà trasmessa in diretta sui canali di Directasport e sulla pagina Facebook del comitato organizzatore.

La Redazione | Fonte Comunicato Stampa

TAG:  Motorsport
 
Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti