Eimantas Bendzius contro Tenerife

La Dinamo Sassari crolla a Tenerife (115-85)

È una serata da dimenticare per la Dinamo Sassari che esce sconfitta dalla Santiago Martin Arena di Tenerife e perde l’occasione per qualificarsi da prima alla fase successiva di Basketball Champions League.

Partita tosta sin dalle prime battute. La Dinamo parte bene cercando di impedire agli avversari di entrare nel pitturato, mentre Tenerife difende a tutto campo. È una scelta che paga per i padroni di casa, che trovano in Guerra un’insolita bocca da fuoco. Burnell prova a tenere a galla il Banco, ma i canari scappano e chiudono il primo quarto a +14. Pozzecco chiede una mano a capitan Devecchi, ma in questa stagione le ginocchia sono l’incubo di Sassari: un movimento innaturale e il numero 8 è costretto a uscire aiutato dal coach e da Tillman. Questo brutto momento, tuttavia, genera una scarica adrenalinica: Bilan inizia il classico clinic sotto il ferro, Tillman mostra segni di vita e la mano di Kruslin è abbastanza ferma. Il Poz paga dazio e prende un tecnico neanche quotato e il primo tempo si chiude 50-43.

Il terzo quarto si apre sulla falsariga della partita vista sinora: l’Iberostar difende a tutto campo e trova in Fitipaldo un bombardiere affidabile. Rispetto al primo periodo, però, il Banco può mettergli contro Bilan e un Gentile particolarmente ispirato. Non sembra bastare: rispetto alla gara d’andata, infatti, anche gli esperti Huertas e Shermadini danno il loro contributo e i padroni di casa tentano un nuovo allungo chiudendo il quarto a +15. La pietra tombale sulla partita sono le triple del finlandese Salin, interessantissimo fromboliere in uscita dai blocchi. Shermadini fa il bello e il cattivo tempo, mentre Tillman attiva il suo gioco in post, ma quando i buoi sono già scappati. L’espulsione di Burnell nel finale per un fallo antisportivo oggettivamente inesistente e il tecnico successivo è l’ennesimo esempio della storia del basket in cui la terna arbitrale cerca un ruolo di protagonista. Finisce 115-85 per i canari.

Lello Stelletti 

Iberostar Tenerife – Dinamo Banco di Sardegna Sassari 115-85 (29-15, 21-28, 32-24, 33-18)

Tenerife: Cavanaugh 16, Huertas 15, Guerra 16, Shermadini 19, Butterfield 7, Fitipaldo 16, Salin 14, Brnovic, Diez, Doornekamp 2, Lopez, Rodriguez 10.

Sassari: BIlan 24, Bendzius 2, Burnell 15, Spissu 6, Gentile 9, Tillman 12, Kruslin 12, Katic 2, Treier 3, Devecchi, Gandini, Re.

 
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti