“L’anno prossimo dobbiamo far meglio!”

Così il direttore sportivo del Cagliari al termine della sfida persa alla Sardegna Arena contro l’Udinese.

Le parole di Marcello Carli: “Il prossimo anno dovremo fare di più. Il gruppo è sano e serio, la strategia sarà quella di tenere quanto più possibile il gruppo con degli innesti importanti e giusti per fare un campionato importante e serio nell’anno del centenario. Dobbiamo crescere in alcune cose, ad esempio il rendimento in trasferta, ma penso che con qualche piccolo ritocco mirato, possiamo fare un campionato importante. Vogliamo fare felici i tifosi. A cavallo tra gennaio e febbraio abbiamo avuto tanti infortuni, per gli allenamenti siamo stati costretti a convocare mezza squadra Primavera. La Serie A nella bassa classifica sta aumentando il livello. Per me questo gruppo ha dei valori che non è riuscito a esprimere in toto a causa dei tanti infortuni che abbiamo avuto. Pellegrini? Ci farebbe piacere restasse, si è inserito bene. Quando la Roma avrà un nuovo direttore sportivo, vedremo. Nel mercato di gennaio sono andato contro le mie convinzioni: di solito cerco appena uno o due giocatori, stavolta invece ero convinto che servisse aria nuova, per dare una spinta all’ambiente, alcuni elementi si portavano dietro l’ombra di una stagione difficile. I nuovi arrivati hanno dato tutti una mano, la squadra da lì in avanti ha cambiato mentalità”.

Roberto Pinna

Sponsorizzati