agenzia-garau-centotrentuno
Stefano Campolo, tecnico del Lanusei in sala stampa

Lanusei, Campolo: “Grande prestazione, non meritavamo la sconfitta”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Le parole in conferenza stampa di mister Campolo dopo la sconfitta per 2-1 del suo Lanusei in campionato contro la capolista del girone G Giugliano.

La partita

Abbiamo fatto una grande gara contro una squadra che fino ad oggi ha subito pochissimo, noi abbiamo fatto il loro quarto gol della stagione. C’è ancora da crescere, dobbiamo essere più cinici in attacco, lo sappiamo dal primo giorno ma io dico sempre che i cavalli rispetto alle lepri si distinguono solo al traguardo. Ora rode tanto ma ci serve serenità perché io sono convinto di avere un gruppo di ragazzi seri a disposizione e lo si vede anche in campo. C’è da lavorare sicuramente e anche io devo migliorare ma oggi non meritavamo la sconfitta per la prestazione fatta“.

Mercato e classifica

Preferisco non dire i nostri discorsi in pubblico, stiamo facendo alcune valutazioni ma il mio compito è occuparmi di quelli che ho a disposizione. Vedremo poi cosa succederà. Infortunio Marrazzo? Devo ancora parlare con lo staff. La classifica? Se guardiamo la prima parte di campionato vediamo che la classifica all’inizio era molto lunga e il divario tra prime e ultime era evidente, poi c’è stato un periodo in cui la generale si è accorciata e ora si sta nuovamente allungando. Questo Girone G avrà alti e bassi e sarà influenzato dai rinvii causa covid. Ma per me è ancor presto per dei giudizi sulla classifica, consideriamo anche che vedo che molte squadre si stanno rinforzando. Sarà fondamentale il lavoro, è l’unica medicina che conosco. Oggi abbiamo sprecato tante energie e dovremo essere bravi ora a ricaricare le pile in vista del match decisivo di domenica contro il Monterotondo in trasferta“.

Giugliano favorito?

“Abbiamo giocato contro alcune delle prime della generale e sinceramente loro mi hanno impressionato. Con poco ti riescono a far male, sono molto organizzati. Poi nel calcio può succedere di tutto ma per me sarà difficile per le altre. Dentro e fuori dal campo sono una realtà molto ben strutturata e con obiettivi solidi. Sarà complicato per le inseguitrici“.

Roberto Pinna

TAG:  Serie D
 

Al bar dello sport

1 Commento
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti