agenzia-garau-centotrentuno

Latte Dolce, colpo in mediana: ecco Alfredo Saba

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
carboni-sassari

Il centrocampista classe 1995 torna a Sassari ed è il secondo colpo di mercato in poche ore del Latte Dolce di Pierluigi Scotto dopo l’attaccante Zecchinato.

Serviva esperienza e talento al centrocampo del Latte Dolce ed ecco Alfredo Saba. Il centrocampista sassarese, che aveva iniziato la stagione a Muravera, è l’ultimo rinforzo per Pierluigi Scotto e sarà a disposizione già per il derby di sabato al Vanni Sanna contro la Torres. Il classe 1995, cresciuto tra le file dei rossoblù con cui ha anche ottenuto una promozione in Serie C, a Muravera non ha lasciato il segno a causa di problemi fisici che ne hanno limitato l’impatto nella squadra sarrabese. Per il centrocampista centrale con il vizio del gol, dopo l’inizio di carriera in maglia turritana, sono arrivate le esperienze di Terracina, Vado, Bogliasco, Finale Ligure e soprattutto Troina con cui il nuovo acquisto sassarese ha giocato 55 partite e siglato 10 gol, di cui 8 nell’ultima stagione in Sicilia nel 2019-2020. Nella stagione successiva il passaggio al Licata senza però mai giocare a causa di un infortunio e infine il ritorno in Sardegna dopo nove anni. Il giocatore ha commentato così il suo ritorno a Sassari sponda Latte Dolce:

Le prime parole

“Dopo aver passato la scorsa stagione ai box e aver faticato in questi ultimi 3 mesi a Muravera, ho preso la decisione di tornare a casa. Ho parlato con la società e ho subito preso la decisione di firmare per il Sassari Calcio Latte Dolce: qua conoscevo già il mister, il DS Tossi e diversi compagni. Dopo 9 anni fa sicuramente un certo effetto tornare a Sassari: sono andato via di casa che ero un ragazzino, sono cresciuto, ma va detto che casa è casa e ammetto che mi è mancato anche il nostro mare. Sono un sassarese DOC e sono felicissimo di essere qua. Sono venuto per dare una mano al Sassari Calcio Latte Dolce nella sua corsa alla salvezza: questa è una grande squadra, con un buon mix tra giovani e giocatori esperti. Sono sicuro che anche con Alessio (Zecchinato ndr) gli infortunati, che torneranno a breve, abbiamo tutte le carte in regola per salvarci”.

La squadra sassarese, che sabato giocherà il derby cittadino con la Torres, aggiunge così un tassello importante a centrocampo, reparto in cui l’assenza di Palombi – operato con successo nel mese scorso – aveva dato meno possibilità di gestione dell’organico a mister Scotto.

La Redazione

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti