agenzia-garau-centotrentuno
spissu-dinamo-sassari-canu

Leday vince di poco la sfida con Spissu, a Sassari trionfa Milano

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Nel momento forse più complesso della stagione della Dinamo Sassari al Palaserradimigni arriva l’Olimpia Milano.

Il Banco prova a partire senza paura e Spissu apre le danze piazzando una tripla. Dall’altra parte, tuttavia, c’è uno Shavon Shields elettrico e desideroso di mettere sin dalle prime battute la sua firma sulla partita. L’ala milanese sigla 9 punti nel primo quarto ma l’Armani non riesce a scappare, grazie anche all’apporto della panchina sassarese. Il secondo quarto inizia sulla falsariga del primo, solo che stavolta è Leday a segnare canestri a ripetizione per gli ospiti. Coach Pozzecco, invece, lascia in campo la panchina, che regge l’urto grazie per 4 minuti alla regia di Katic e la voglia di Treier. Superata la metà del quarto il vantaggio dell’Olimpia sale in doppia cifra sino a +13 e serve il miglior Bilan per arginare la fuga dell’Armani. Si arriva così alla pausa lunga sul 33-40.

Il terzo quarto inizia con Burnell che cerca di ritagliarsi un ruolo da protagonista. Il numero 14 sassarese segna canestri complessi – frutto soprattutto della sua grande determinazione – ma utilissimi insieme alle triple di Spissu per restare a contatto. La Dinamo in campo c’è, eccome, ma di fronte ha un Leday in grandissimo spolvero coadiuvato da Delaney, autore di una prestazione molto solida. A questo punto l’Olimpia alza il livello anche in difesa e Sassari soffre ma non si abbatte, trascinata dal solito Marco Spissu, oggi in modalità sentenza ogni volta che rilascia la palla. A 4 minuti dalla fine il Banco è a -4, ma non ha fatto i conti con i soliti Leday e Shields, che segnano tre triple che spazzano via le velleità sassaresi. A dare la mazzata finale alla partita è una tripla del Chacho Rodriguez che porta l’Armani a +14. C’è tempo per vedere coach Ettore Messina lasciare il parquet anzitempo causa doppio tecnico e qualche folata da ambo le parti. Finisce 73-85 al Palaserradimigni: per la Dinamo è la terza sconfitta consecutiva in campionato.

Lello Stelletti

Dinamo Banco di Sardegna Sassari – Olimpia Armani Milano 73-85 (15-19, 18-21, 18-21, 22-24)

Sassari: Bilan 10, Bendzius 2, Burnell 14, Spissu 24, Gentile 8, Kruslin 2, Happ 4, Katic 7, Treier 2, Chessa, Gandini, Re. Coach: Pozzecco

Milano: Tarczewski 2, Micov 6, Delaney 11, Shields 19, Rodriguez 6, Brooks, Moretti, Biligha 8, Cinciarini 2, Moraschini, Leday 28, Wojciechowski 1. Coach: Messina

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti