agenzia-garau-centotrentuno
godin-cagliari-spezia

Lega Serie A: “Sostegno a chi non rilascerà i nazionali”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Anche la Lega Serie A si è accodata a Premier League e Liga alle società che decideranno di non mandare i propri giocatori a giocare con le proprie rappresentative nazionali nella finestra di settembre.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

L’obbligo di quarantena all’arrivo di certi Paesi, oltre al rischio insito negli spostamenti e durante la durata della convocazione, ha fatto levare gli scudi a diversi club che non manderanno in giro per il mondo i propri giocatori. La Lega Serie A, tramite un comunicato, ha garantito la vicinanza a queste squadre: “La Lega Nazionale Professionisti Serie A comunica che, in occasione della finestra FIFA di settembre 2021, sosterrà in ogni sede la decisione dei propri Club di non rilasciare i calciatori convocati dalle rappresentative nazionali per giocare in paesi al cui rientro in Italia sia previsto l’isolamento fiduciario in ottemperanza alle disposizioni di legge vigenti in materia di virus Sars – Cov – 2. Diversamente la decisione della FIFA di non estendere le eccezioni alle convocazioni per i paesi dove sussista un obbligo di quarantena al rientro (circolare 1749 FIFA) e le diverse limitazioni connesse alla diffusione della pandemia creerebbero disparità competitive per le squadre che consentissero ai propri tesserati di viaggiare in tali paesi”- si legge nel comunicato. Per quanto riguarda il Cagliari, sono pre-convocati i tre uruguaiani per le qualificazioni a Qatar 2022 Godin, Nandez e Pereiro, oltre alle possibili chiamate di Razvan Marin e Sebastian Walukiewicz con Romania e Polonia.

La Redazione

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti