Joao Pedro in conferenza stampa ad Aritzo

Cagliari, Joao Pedro: “Non penso al mercato, voglio 20 gol”

Prima conferenza stampa dal breve ritiro del Cagliari in quel di Aritzo: nella sala dell’hotel Sa Muvara il numero 10 rossoblù Joao Pedro ha parlato alla stampa presente in Barbagia.

segui la diretta testuale della conferenza stampa con gli aggiornamenti automatici (senza ricaricare la pagina)

dall’inviato Roberto Pinna

FINISCE LA CONFERENZA STAMPA DI JOAO PEDRO 

“Di Francesco è un martello? Tutti gli allenatori ormai sono molto presenti. Sicuramente lui tatticamente vuole insegnarci tanto. Ha un carattere forte e va pesante quando deve perché vuole che impariamo ogni minimo dettaglio. Dopo il discorso dei positivi stiamo piano piano ricostruendo il gruppo e vogliamo fare bene”.

“Non voglio dire che Di Francesco è più bravo degli altri, vedo però un tecnico importante che ci sta aiutando tanto“- conclude il brasiliano.

“Cosa è successo l’anno scorso? Non è semplice cambiare livello in un anno. Non puoi pensare di lottare un anno per la salvezza e l’anno dopo andare in Europa, sarebbe presuntuoso. Non eravamo abituati a vincere tanto e a stare lì e alla lunga lo abbiamo pagato. Non è semplice giocare per vincere sempre. Il progetto però quest’anno c’è”

“Cosa deve succedere per andare via? Non ci penso ora a lasciare Cagliari. Voglio arrivare a 20-22 gol. Ma non cerco solo i numeri ma anche di essere un aiuto per la squadra. Ho ancora tanti anni di contratto quindi sarebbe da stupido pensare di andare via. Della stagione scorsa ho il rammarico perché abbiamo assaggiato il gusto delle zone alte della classifica. Vogliamo prendere esempio dall’Atalanta. Abbiamo capito quanto ci sia da fare e quest’anno abbiamo scelto un allenatore importante che ha quella esperienza nelle sue corde”

“Fine carriera? Non so se vorrà chiedere qui o in Brasile, vorrei però giocare fino a 50 anni”

“Come sono cambiato in questi anni? Sono successe tante cose. Sono cresciuto anche come persona. Quando siamo retrocessi anni fa ho capito che essere leader significa anche metterci la faccia”.

“Nazionale? C’è tanta concorrenza, sono il brasiliano con più gol nei cinque campionati europei e continuerò a fare il mio. Si vedrà se ci sarà posto”

“Sempre domande sul mio futuro? Non lo so, fa parte del gioco. Sentire negli anni scorsi che ero finito mi ha dato ancora più forza. Io penso solo positivo. Se sono stato fortunato a fare 18 gol lo sarò anche quest’anno. Io mi lascio scivolare tutto addosso”

“Confermarsi non sarà semplice e in pochi credono che potrò rifarmi- prosegue Joao Pedro-. È questa la sfida che mi piace. Rifare bene due anni di fila è il mio obiettivo”.

“Sette stagioni a Cagliari e anche vista fascia da capitano? Sono ancora giovane però eh, sono sereno. La stagione scorsa ha dato tanto ma non è arrivata per caso e mi ha dato ancora più voglia di fare bene. Voglio trascinare il Cagliari, non ho altro in testa. Adidas è lo sponsor più bello”.

“Nuovi arrivati? Siamo un gruppo sano. Marin è molto contento di essere qui e vuole dare tanto. Il calcio italiano non è semplice ma noi siamo qui per aiutarlo”.

“Farias può essere utile al Cagliari? Col 4-3-3 lui si trova molto a suo agio. Non so il suo futuro perché non leggo il mercato. Lui è un fratello per me ma non dipende da me il suo futuro”

“Ruolo di esterno sinistro? Già fatto in Portogallo e mai qui a Cagliari, ma con Di Francesco mi sto subito trovando bene. Mi sta dando tanti consigli e mi piace come mi sta facendo adattare. A Cagliari ho fatto praticamente ogni ruolo e sempre dicono che non sono adatto a fare quel ruolo. Invece poi ho vissuto sempre anni da protagonista”.

“Futuro? Non mi sento uomo mercato. Fa sempre piacere iniziare un’altra stagione qui dove mi trovo bene, dove ho fatto bene. Ma non guardo il mercato e voglio solo pensare alla prossima stagione”

INIZIA LA CONFERENZA 

15:39 – Puntualissimo Joao Pedro, pronto per iniziare la conferenza stampa.

15:30 – Buon pomeriggio da Aritzo, gentili lettori di www.centotrentuno.com. Tra poco vi racconteremo la conferenza stampa di Joao Pedro qui dal ritiro rossoblù.

AL BAR DELLO SPORT

guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
ivano spiga
ivano spiga
10/09/2020 12:41

Joao ti voglio bene, ma senza gli assist di Radja sarà difficile farne così tanti.

Andrea
Andrea
04/09/2020 00:41

Bravissimo Joao, c’è bisogno di te ☺️

Pgl
Pgl
03/09/2020 21:46

Grande Joao!!!