agenzia-garau-centotrentuno
serie-c-olbia-ragatzu-centotrentuno-giordano

La rimonta si ferma sul legno: Olbia battuta in casa dall’Albinoleffe (1-2)

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

L’Olbia ritorna in campo esattamente 20 giorni dopo la vittoriosa trasferta con la Pergolettese: trascorso il periodo senza giocare e con la quarantena per alcuni casi di positività, i bianchi riprendono il proprio campionato ospitando l’Albinoleffe.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

segui la diretta testuale della partita con gli aggiornamenti automatici (senza ricaricare la pagina)

a cura di Claudio Inconis

Ecco il tabellino del match:

OLBIA (4-3-1-2): Tornaghi, Arboleda, Altare, La Rosa (83’ Gaggliano), Demarcus (77’ Secci), Occhioni (58’ Belloni), Biancu, Pennington, Marigosu (58’ Lella), Ragatzu, Udoh. A disposizione: Van der Want, Cabras, Putzu, Cossu. All. Canzi.
ALBINOLEFFE (3-5-2): Savini; Canestrelli, Mondonico, Riva; Borghini, Gelli, Piccoli (45’ Nichetti), Giorgione (89’ Genevier), Tomaselli, Cori (65’ Maritato), Manconi. A disposizione: Paganessi, Carusso, Berbenni, Gabbianelli, Ghezzi, Petrungaro, Galeandro, Ravasio. All. Zaffaroni.
Arbitro: sig. Mattia Ubaldi della sezione di Roma 1
Marcatori: Pennington (aut) 4’, Ragatzu (rig) 59’, Manconi 79’.
Note. Recupero: 0’ + , Ammonizioni: Demarcus, Udoh (O), Tomaselli (A). Espulso Pennington (O) al 54’ rosso diretto. Tomaselli (A) al 56’ per doppia ammonizione.

Si conclude con la vittoria esterna dei bergamaschi, dunque, il lunch match del 33^ turno. Olbia volenterosa ma oggettivamente indietro a livello atletico e tecnico rispetto alle ultime uscite, Albinoleffe quadrata e cinica che – pur senza fare nulla di trascendentale – porta via i 3 punti dal Bruno Nespoli.

Triplice fischio finale.
Albinoleffe batte Olbia 2 a 1 al Nespoli.

Ribatte la difesa bergamasca. Olbia col cuore ma Albinoleffe d’acciaio.

94′ Scorrono implacabili i secondi del recupero, calcio di punizione per l’Olbia dai 25 metri. Ultima speranza per i bianchi.

Olbia in the box alla ricerca del tiro ma Albinoleffe chiusa a riccio che impedisce tiri.
Olb-Alb 1-2

89′ cambio Albinoleffe
esce Giorgione entra Genevier

88′ STRAORDINARIO INCROCIO DEI PALI DI BIANCU!
Olbia ad un passo dal pareggio: Biancu dal limite dell’area scaglia un siluro che si stampa sulla traversa, sulla ribattuta Gagliano trova solo l’esterno della rete. Olbia ad un passo dal pareggio.
Olb-Alb 1-2
86′ ammonito Udoh, altro episodio veramente ingenuo
Olb-Alb 1-2

85′ punizione per l’Olbia, batte Biancu respinge la difesa. Olbia riversata totalmente in avanti alla ricerca del pareggio.
Olb-Alb 1-2

Tutto per tutto dei bianchi che proveranno a buttare palle in area alla ricerca dell’occasione gol.
Olb-Alb 1-2

83′ cambio Olbia
esce La Rosa entra Gagliano

GOL DELLL’ALBINOLEFFE.
Bergamaschi di nuovo avanti grazie a Manconi che batte Tornaghi sfruttando un rimpallo dopo il calcio di punizione di Giorgione.
Si era detto che la punizione concessa da La Rosa era molto pericolosa e così è stato. Bianchi che ora devono provare a fare qualcosa in più negli ultimi 10 minuti.
Olb-Alb 1-2

Calcio di punizione ingenuo concesso da La Rosa dai 25 metri, situazione delicata da gestire per la difesa bianca.
Giorgione calcia basso: gol dell’Albinoleffe!

77′ cambio Olbia
esce Demarcus entra Secci

76′ Borghini azione personale sulla destra e palla al centro per Maritato che conclude bene ma Tornaghi blocca sul primo palo.
Occasione per l’Albinoleffe.
Olb-Alb 1-1

Siamo entrati nel quarto d’ora finale, dopo una fase del match in cui sembravano saltati tutti gli schemi ora i lombardi provano a ragionare e alzare il baricentro con la forza del palleggio.

72′ Albinoleffe che si affaccia in avanti, cross dalla sinistra e palla deviata che si perde sul fondo con Tornaghi a fare buona guardia.
Olb-Alb 1-1

Ancora Udoh fermato per un fallo in attacco, qualche scintilla tra l’attaccante e Mondonico.
Olb-Alb 1-1

68′ Ragatzu prova la fuga sulla fascia destra e cross al centro, palla totalmente sbagliata per i compagni.
Partita che di colpo ha perso ordine e tatticismi ed entrambe le squadre stanno provando a presidiare l’area avversaria.
Olb-Alb 1-1

Olbia che guadagna un calcio d’angolo, Biancu dalla bandierina.
Palla tesa e Savini si salva sul primo palo. Nuovo calcio d’angolo per i bianchi. Olbia che insiste.

65′ cambio Albinoleffe:
esce Cori entra Maritato

64′ Manconi trova lo spazio per la conclusione dal limite dell’area, Tornaghi para a terra.
Albinoleffe che dopo aver subito il pareggia si è

Nell’arco di 5 minuti è successo veramente di tutto: due cartellini rossi e un calcio di rigore hanno cambiato totalmente faccia alla partita e ora parliamo di 30 minuti tutti da riscrivere.
Olb-Alb 1-1

59′ RAGATZU NON SBAGLIA: pareggio Olbia!
1-1 e squadre in 10 contro 10.

CALCIO DI RIGORE PER L’OLBIA:
UDOH atterrato in area e ora Ragatzu ha l’occasione per il pari.

E immediate le mosse di mister Canzi
58′ doppio cambio Olbia:
esce Occhioni entra Belloni
esce Marigosu entra Lella

56′ ESPULSO TOMASELLI!
Doppio giallo ai danni dell’esterno offensivo lombardo reo di aver simulato, momento assurdo del match.
Olb-Alb 0-1

Momento cruciale del match, Olbia che resta in 10 uomini per il rosso diretto a Pennington, vedremo se mister Canzi prenderà qualche provvedimento.

54′ ESPULSO PENNINGTON!
Rosso diretto ai danni del centrocampista olbiese, sabato da dimenticare per lui.

Occhioni resta a terra dopo un contrasto molto duro di Giorgione, nessun provvedimento da parte del signor Ubaldi.
Olb-Alb 0-1

51′ Ragatzu per Pennigton: tiro forte dal limite dell’area ma impreciso e da buona posizione non centra lo specchio della porta.
Occasione per l’Olbia che ancora non sembra essere entrata nel match.
Olb-Alb 0-1

Ammonito Demarcus nelle fila dell’Olbia.
Fallo tattico anche per lui.

48′ ottavo calcio d’angolo del match per l’Albinoleffe, statistica abbastanza emblematica dell’andamento della partita.
Dal cross di Giorgione viene ravvisato fallo in attacco degli ospiti, respira Tornaghi.
Olb-Alb 0-1

Albinoleffe subito arrembante in avanti, La Rosa sfiora una palla che stava per diventare un assist per Cori.
Inizio di secondo tempo con gli ospiti in avanti.
Olb-Alb 0-1

INIZIA IL SECONDO TEMPO

45′ Primo cambio del match per l’Albinoleffe,
esce Piccoli entra Nichetti

Col risultato di questo primo tempo i bergamaschi salirebbero in ottava posizione scavalcando la Juventus u23, mentre l’Olbia correrebbe il rischio di vedersi avvicinare dalla Pistoiese, impegnata alle 15 contro il Lecco. Momento oggettivamente molto delicato della stagione dei bianchi, che hanno 4 partite da recuperare in un mese che sarà ingolfato di incontri decisivi.

Ricordiamo il parziale dunque:
Olbia 0
Albinoleffe 1 (Pennington (aut) 4′)

Fine primo tempo.
Senza neanche un minuto di recupero il signor Ubaldi manda le squadre negli spogliatoi.

Manovra olbiese decisamente statica, difficile creare occasioni senza muoversi.
Olb-Alb 0-1

Ultimi cinque minuti del primo tempo, partita vivace con l’Olbia che finora ha mostrato qualche difficoltà in più a livello tecnico, mentre i bergamaschi difendono con ordine e si propongono in avanti sulle ali di un Tomaselli a tratti incontenibile.
42′ Olb-Alb 0-1

Pressing alto dell’Olbia che cerca un’imbucata al limite dell’area senza trovare spazi per il tiro. Difesa lombarda che si conferma molto ben organizzata.
Olb-Alb 0-1

35′ cross da destra di Ragatzu: colpo di testa in tuffo di Pennington a centroarea, palla a lato.
Olb-Alb 0-1

34′ Albinoleffe che dopo una fase in cui è sembrata posizionarsi dietro e attendere sta venendo fuori con la forza del palleggio e Olbia che sembra non riuscire a trovare le trame che ci ha abituato a vedere. Problemi anche prevedibili, sia chiaro.
Olb-Alb 0-1

32′ molto imprecisa l’Olbia e Tomaselli che ogni volta che tocca palla crea apprensione a tutto il lato destro della retroguardia bianca.

30′ GIORGIONE AD UN PASSO DAL RADDOPPIO! Ancora Tomaselli a trasformare in oro una palla anonima e lasciare il tiro al compagno totalmente libero: palla che sfiora la traversa e si perde sul fondo. Brivido per Tornaghi.
Olb-Alb 0-1

Si disimpegna bene la difesa olbiese che sul capovolgimento di fronte non riesce ad impensierire Savini.
Appaiono un po’ confusi i movimenti di Ragatzu e Udoh, che finora non si stanno trovando.
Olb-Alb 0-1

26′ Tomaselli semina letteralmente il panico in area di rigore olbiese, appoggia per Gelli murato da La Rosa poi tiro cross dalla sinistra e Tornaghi si rifugia in calcio d’angolo.
Albinoleffe pericolosa in avanti.

24′ nuovo calcio d’angolo per l’Olbia dopo un cross di Pennington.
Biancu sul punto di battuta, controcross di Demarcus ma Savini blocca la sfera senza problemi.
Olb-Alb 0-1

21′ Primo cartellino giallo della partita: ammonito Tomaselli che ha fermato Marigosu in contropiede col più classico dei falli tattici.
Olb-Alb 0-1

18′ ARBOLEDA AD UN PASSO DAL PARI: al termine di un buon fraseggio sulla trequarti Marigosu carica il destro di Arboleda che dalla mezzaluna lascia partita un bel tracciante che accarezza il palo e termina sul fondo.
Savini sembrava sulla traiettoria ma la palla era davvero vicina allo specchio della porta.
Olb-Alb 0-1

15′ occasione potenziale per Udoh che mastica la conclusione ma gioco fermo per un precedente controllo di mano dell’attaccante bianco.
Olb-Alb 0-1

Momento di confusione in campo con diversi campanili lanciati in aria senza senso logico. Fa buon gioco la compagine leffese che specula sul vantaggio ottenuto in apertura grazie all’autorete di Pennington.

11′ Tomaselli vola via sulla sinistra e mette una palla velenosissima al centro: terzo corner per gli ospiti. Tomaselli uomo da tenere costantemente sotto controllo.
Olb-Alb 0-1

10′ azione personale di Udoh che scappa sulla sinistra e conquista un calcio d’angolo. Dalla bandierina nessun pericolo per Savini.

8′ bianchi che provano a scuotersi dopo il gol a freddo, botta da fuori area di Pennington rimpallata da Gelli. Lombardi che come detto in preview fanno della solidità difensiva il loro marchio di fabbrica.
Olb-Alb 0-1

6′ altro brivido per l’Olbia: calcio d’angolo dalla destra e palla sporca che danza davanti alla porta prima d’esser deviata nuovamente in angolo dalla difesa.

Partenza ad handicap dell’Olbia, che pure avevamo detto non aver iniziato male, ma in occasione di un calcio di punizione dalla trequarti la palla velenosa è deviata nella propria porta da Pennington che trafigge l’incolpevole Tornaghi.
Inizia come peggio non si poteva la partita dei bianchi.
Olb-Alb 0-1

4′ GOL DELL’ALBINOLEFFE.
Autorete di Pennington su calcio di punizione di Giorgione.

Olbia partita in modo intraprendente, sarà senza dubbio interessante vedere come sarà il ritorno al calcio giocato dei bianchi, dopo oltre 20 giorni di rinvii e anche lo stop imposto dal focolaio covid.
Primi 2 minuti di gioco, risultato fermo sullo 0-0 di partenza.

PARTITI! è iniziata Olbia-Albinoleffe

Sarà l’Olbia a dare il calcio d’inizio.

A livello cromatico, terna arbitrale in completo nero, Albinoleffe con tenuta a righe palate giallorossa, Olbia nella tradizionale maglia bianca.
Consueti convenevoli tra capitani prima del calcio d’inizio.

Ecco la terna arbitrale capitanata dal signor Ubaldi di Roma 1 fare l’ingresso in campo. Ricordiamo le formazioni iniziali delle due squadre OLBIA (4-3-1-2) con Tornaghi, Arboleda, Altare, La Rosa, Demarcus, Occhioni, Biancu, Pennington, Marigosu, Ragatzu, Udoh, mentre ALBINOLEFFE (3-5-2) con Savini; Canestrelli, Mondonico, Riva; Borghini, Gelli, Piccoli, Giorgione, Tomaselli, Cori, Manconi.

Giornata soleggiata ma non particolarmente calda ad Olbia con le squadre che sono rientrate negli spogliatoi per gli ultimi preparativi. Tra 10 minuti si inizia!

Albinoleffe che ha dato vita ad una stagione contrassegnata dagli 0-0, specialmente in avvio, mentre in inverno ha vissuto un cambio di marcia che l’ha portata in piena zona playoff.
Negli ultimi due precedenti tra queste squadre si son verificati due pareggi (1-1 e 0-0),

H.12: mezz’ora al calcio d’inizio del match tra Olbia e Albinoleffe, squadre in campo per il riscaldamento.
Interessante la proposta – dettata anche dalla necessità, chiaramente – di mister Canzi che prosegue nel percorso all’insegna della qualità proponendo Biancu, elemento di spiccate doti offensive, nelle vesti di Giandonato lanciando Marigosu dal primo minuto come trequartista, confermando lo scheletro ormai diventato vero riferimento per i bianchi.
Lombardi che dal canto loro propongono un 11 abbastanza consueto che dovrebbe ricalcare il 3-5-2 tipico di Zaffaroni.

LE FORMAZIONI

OLBIA (4-3-1-2): Tornaghi, Arboleda, Altare, La Rosa, Demarcus, Occhioni, Biancu, Pennington, Marigosu, Ragatzu, Udoh. All. Canzi.
A disposizione: Van der Want, Cabras, Secci, Putzu, Cossu, Lella, Belloni, Gagliano.

ALBINOLEFFE (3-5-2): Savini; Canestrelli, Mondonico, Riva; Borghini, Gelli, Piccoli, Giorgione, Tomaselli, Cori, Manconi. All. Zaffaroni.
A disposizione: Paganessi, Carusso, Berbenni, Nichetti, Gabbianelli, Genevier, Ghezzi, Petrungaro, Galeandro, Ravasio, Maritato.

Arbitro: sig. Mattia Ubaldi della sezione di Roma 1

11:30 – Buongiorno gentili lettori di Centotrentuno, pronti per raccontarvi la partita tra Olbia e Albinoleffe.

 

TAG:  Serie C
 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti