Canzi: “Finalmente una prima squadra, voglio vivere tra i tifosi”

Giornata di presentazioni in casa Olbia: in Gallura inizia il nuovo ciclo guidato da Max Canzi che sarà affiancato dal vice Luigi Lavecchia. L’allenatore milanese riprende in mano una prima squadra dopo le esperienze in panchina con la Primavera del Cagliari e il periodo da vice con Walter Zenga.

la conferenza stampa di presentazione con gli aggiornamenti automatici (senza ricaricare la pagina) 

a cura dell’inviato Roberto Pinna

Marino: “Mercato? Oltre Giandonato, che è un’operazione che ho voluto fortemente, gli altri giocatori in prestito non del Cagliari non verranno confermati. Iscrizione scade oggi ma siamo iscritti anche se non comunicato. Per il ritiro dobbiamo confrontarci ma sarà all’ultima settimana di agosto. Ma ci sono dubbi e tutta la Serie C è in subbuglio sui protocolli sanitari che sono economicamente insostenibili”

Marino: “250 Mila euro dalla regione? C’è stato un periodo che non c’è stato contributo per la Serie C. Sono finanziamenti importanti per non fare morire la seconda squadra professionistica della Sardegna. Anche perché faremo un secondo anno con bilancio negativo ma siamo una società fondamentale per valorizzare i giovani del posto”

Ancora il presidente Marino: “Io come Fiorentino Perez? Penso che Giulini si riferisse al colore delle magliette. Ogni anno ho pensato di portare Max Canzi qui a Olbia. Alla fine però credo che il nostro percorso sia stato quello necessario. Canzi con la Primavera una prima squadra praticamente già la aveva dato il grande livello del campionato giovanile”

Marino: “Per primo speriamo di riavere il pubblico, che vorrà dire che ci siamo messi alle spalle un periodo difficile ma ancora il Covid è presente. Proviamo a pensare positivo”

Ancora Canzi: “Avvicinare i tifosi? Domanda difficile da fare a me. Io voglio vivere la città il più possibile. Vivrò in centro. Perché mi piace avere a che fare con le persone. Questo lavoro per me non è solo in campo”

Canzi: “Marigosu? È sotto contratto con il Cagliari. Dovranno valutare se nel suo percorso ci può stare un prestito in Serie C”. 

Così il presidente Marino: “Sulla separazione da Brevi non hanno inciso le dichiarazioni a fine salvezza. È stato anche capito male. Abbiamo cambiato per fare iniziare un nuovo progetto”

Parola al vice Lavecchia: “Peccato non aver avuto l’opportunità di allenare in Primavera. Poi il calcio che conta però è questo con la prima squadra e spero di riavere alcuni giocatori visti in Primavera”

Sui giovani Canzi commenta: “Quali porterò? Aspettiamo il cambio di allenatore a Cagliari con Di Francesco che li valuterà. Non nego che a qualcuno ho parlato e vorrei portarli qui. Finalmente una prima squadra? Credo che sia il momento giusto per la mia carriera”

Canzi racconta: “L’esperienza con Zenga è stata positiva. Mi ha fatto sorridere quando qualcuno parlava di Canzi promosso in Serie A ma io l’ho fatto per dieci anni e mi sono messo a disposizione del club. Lasciando una situazione importante come la Primavera dove ci saremo giocati lo scudetto. Ho scoperto Walter che è un tecnico bravo ma soprattutto una grande persona”

Ancora Canzi sulla rosa: “Stiamo valutando qualcosa per il mercato guardando in casa Cagliari ma abbiamo una rosa importante con la conferma di Giandonato, Cocco e così via. Abbiamo già qualche giovane in rosa e molti già lì conosco”

Canzi: “Sistema di gioco? Chi mi ha seguito in questi anni sa che uso un sistema di gioco ma ne cambio anche tanti. Quindi prima voglio conoscere i giocatori. Dovrò adattare”.

Ancora Canzi: “In questi anni l’Olbia per me è stata la prosecuzione della mia Primavera. Conosco tutti gli allenatori che sono passati qui. Con Brevi siamo anche vicini di casa a Milano”.

Precisa Canzi: “Contratto fino al 2021 ma non vedo questa esperienza come un test in ottica Cagliari. Non voglio guardare così lontano ma ora conta solo il presente”

Continua il presidente Marino: “Obiettivo? Prima dobbiamo fare una riunione per capire dove e come migliorare la rosa. Non possiamo ancora dire che obiettivo avere fino alla creazione della rosa. Ci sono ancora nubi sul regolamento del campionato. Quindi è difficilissimo declinare una strada ora. Ma sul mercato siamo pronti ed ora è importante condividere il progetto”.

Max Canzi: “Inizio ringraziando il presidente per questa opportunità importante che mi viene data. Faccio questa cosa, e non dico mestiere perché per me è quasi un hobby, da diversi anni. Sono uno dei pochi fortunati che fa per passione quello che ama. Ci metterò grandissimo impegno per questo nuovo progetto”

Prosegue Tatti: “Con noi ci sarà anche Gigi Lavecchia quest’anno. Un allenatore che farà il secondo di Canzi e che nel panorama sardo non ha bisogno di presentazioni. I due hanno già lavorato insieme e sono sicuro faranno bene”.

Inizia il presidente Marino: “Per prima cosa voglio ringraziare mister Brevi. Abbiamo fatto una lunga riflessione e a seguito di questa è stato proposto di non continuare con lui. Sono molto contento dell’arrivo di Max Canzi. Perché nella mia prima esperienza a Cagliari lui aveva appena iniziato in Primavera. Conosco bene le sue doti, le sue caratteristiche. È un profilo centrato per il nostro progetto: ha esperienza in Serie A ma soprattutto è bravo a valorizzare i giovani talenti. Questo è un mix vincente, spero solo sopravviva a un presidente come me che come dice Giulini sono difficile. Il diesse sarà sempre Tatti e ringrazio il Cagliari per la collaborazione anche quest’anno. E la promozione di Pierluigi Carta per noi è un orgoglio, da giovane e sardo”

INIZIA LA CONFERENZA STAMPA 

12:02 – A momenti il via alla conferenza stampa al Bruno Nespoli.

11:53 – Qualche minuto e la conferenza stampa avrà inizio: insieme a Max Canzi, ci saranno il vice Lavecchia, il presidente Alessandro Marino e Tomaso Tatti, coordinatore dell’area tecnica.

11:40 – Buongiorno da Olbia amici di www.centotrentuno.com! Stiamo per raccontarvi la conferenza stampa di presentazione del nuovo tecnico dell’Olbia Max Canzi.

TAG:  Serie C
 

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti