Maran: “Attenzione al Brescia”

Finalmente si comincia. Prima conferenza stampa pregara di campionato per Rolando Maran nel Centro Sportivo di Asseminello.

Il mister rossoblu ha esordito così: “C’è una gran voglia di iniziare, consapevoli del fatto che possiamo crescere ancora. Sarà un’annata importante e con tanti contenuti, siamo emozionati. Ho una squadra competitiva, la qualità si è alzata e devono dimostrare sul campo di essere forti: abbiamo del potenziale e spero a fine anno di poter dire che questa è la squadra più forte che abbia mai allenato. Corriamo di settimana in settimana, senza avere pressioni di raggiungere un punteggio stabilito. Il caldo? Sono aspetti che vanno messi in conto quando programmiamo la settimana. Mi aspetto miglioramenti in tutto rispetto alla gara contro il Chievo, pur avendo fatto anche cose buone. L’esperienza dello scorso anno e l’arrivo di elementi di spessore ci aiuteranno senz’altro, anche nei momenti di difficoltà all’interno della partita”.

Sul Mercato: “Devo parlare di queste due giornate che ci separano dalla fine del mercato, non voglio addentrarmi in queste questioni perché quando un allenatore parla di mercato significa che non stai facendo il tuo lavoro. Pressioni? No, ci sono quando non si ha materiale per sviluppare quello che vuoi fare: è un piacere allenare una rosa del genere e vorremmo fare delle prestazioni che divertano i nostri tifosi”. 

Sulla formazione: “Mi tengo sempre degli spiragli per decidere nell’ultima notte, ma le cose sembrano abbastanza definite: Nainggolan giocherà probabilmente davanti alla difesa. Nandez è con noi da poco, ma ha giocato partite ufficiali recentemente: come condizioni per lui il clima è cambiato totalmente e forse avrebbe bisogno di qualche allenamento in più, ma potrebbe essere inserito in questo contesto, anche dal primo minuto. Castro sta lavorando con noi da mercoledì ed è disponibile, ha saltato qualche settimana ma sta bene e lo porto con me. Pinna? Possibile parta titolare”.

Sulla gara col Brescia: “Onestamente abbiamo lavorato sulla partita e la prestazione e non sul contorno della gara: c’è grande partecipazione ed entusiasmo e siamo consapevoli di affrontare una gara difficile. Non è mai facile affrontare una neo-promossa, dobbiamo essere bravi a partire nel modo giusto: c’è entusiasmo e noi speriamo con una prestazione buona e i tre punti ad alimentarlo ancora di più. Giocano in maniera speculare a noi e potrebbero mettere tanta carica agonistica. Ripenso spesso alla mia annata a Brescia, una ferita che sanguina ancora un po’, non doveva andare in quella maniera: comunque penso a Cagliari e solo al presente. Vorrei ringraziare non solo Daniele che ha dato tutto per la nostra maglia e sarà un piacere riabbracciarlo e vederlo in Serie A, ma anche quelli che non sono più qui per scelte diverse”.  

dall’inviato Roberto Pinna

Venticinque i convocati per la gara della Sardegna Arena: Rafael, Pinna, Mattiello, Nainggolan, Cigarini, Cerri, Joao Pedro, Birsa, Klavan, Oliva, Nandez, Pisacane, Aresti, Ionita, Lykogiannis, Ceppitelli ,Han, Ragatzu, Deiola, Castro, Pavoletti, Pellegrini, Ciocci, Walukiewicz, Romagna.

Sponsorizzati