agenzia-garau-centotrentuno

Maran: “In questo momento concediamo troppo”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Rolando Maran ha commentato così a fine gara la sconfitta del Cagliari col Milan.

SCARICA LA NOSTRA APP ANDROID SUL PLAY STORE!

“Un primo tempo giocato con intensità giusta e dove abbiamo giocato alla pari, abbiamo avuto una grossa occasione con Nandez– le parole ai microfoni di Sky-. Abbiamo giocato alla pari rispetto al Milan poi nella ripresa dopo 30″ abbiamo concesso un gol che ha cambiato la gara. Non dobbiamo permettere episodi che possono condizionare le gare così, dopo quello non siamo stati bravi a riproporre quello fatto nel primo tempo. Non abbiamo tenuto lo stesso ritmo, in questo momento stiamo concedendo troppo e questo cambia le gare. Devi essere bravo anche nelle cose normali a non concedere nulla, al di là della soffri a non possiamo far sì che possano accadere di nuovo queste cose. Pensavo si fosse già capito oggi dopo Torino, sicuramente dobbiamo metterci di più i paraocchi perché questo va a complicare tutto. Stanchezza? Probabilmente col senno di poi quella partita con la Lazio ha lasciato qualche scoria che non abbiamo ancora smaltito. Ora ce la dobbiamo togliere dalla testa questo aspetto, siamo sesti e dobbiamo cambiare il trend. Però ci sta che all’interno del campionato ci sia una flessione, più mentale che fisica che ti porta a concedere qualcosa in più. Dobbiamo far tesoro di questo momento negativo per superarlo”.

“Il cambio Simeone-Pisacane? Senza equilibrio non riesci a impensierire gli avversari- prosegue in conferenza stampa-. Dovevamo mantenere un’ossatura di squadra definita, con Joao e Radja che dovevano sfruttarne le sponde standogli vicino. Con il Milan non vinci buttando dentro tanti attaccanti, ma con l’equilibrio: dobbiamo toglierci da questa cappa di negatività in cui siamo entrati, ma dobbiamo sempre ricordarci che siamo al sesto posto. È un momento in cui al primo episodio negativo prendiamo gol, per cui dobbiamo essere equilibrati nell’analisi di tutto questo. Il mercato? Il direttore Carli è stato chiaro ed è inutile che io ripeta i suoi stessi concetti”.

Infine in zona mista analizza: “5 partite e 1 punto, peggior rendimento della Serie A, come mai? Sono periodi che in una stagione possono capitare, noi dobbiamo essere solo lucidi adesso. Prima lo eravamo e riuscivamo a cambiare il destino di partite anche complicate e invece ora non abbiamo più questa forza. Diciamo anche che abbiamo concesso qualcosa di troppo in fase di gol”. A proposito di gol solo due realizzati nelle ultime quattro e zero nelle ultime due: “Quando si rompono gli equilibri si vede a tutti i livelli

dagli inviati Francesco Aresu e Roberto Pinna 

 

 

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti