agenzia-garau-centotrentuno
Rolando Maran in panchina alla sua ultima in rossoblù con la Roma

Maran: “Sono pronto a scommettere che il Cagliari si salverà”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
eclipse-cagliari

L’addio a Rolando Maran ha rappresentato in casa Cagliari l’inizio di una lenta e progressiva discesa verso progetti nati e mai portati a termine. Quella che doveva essere la risoluzione ai problemi rossoblù, la cacciata dell’allenatore ex Chievo, si è rivelata invece l’inizio per ora senza fine di una lunga crisi per la squadra del presidente Tommaso Giulini. Il tecnico trentino, intanto, si è raccontato alla Nuova Sardegna.

Sulla fine a Cagliari
“Non mi permetto di entrare nel merito di quanto accaduto dopo il mio addio, – dice Maran – quando io ero allenatore a Cagliari le aspettative erano molto alte. Allora serviva quella reazione che non c’è stata ma anche per degli episodi sfortunati. Ho mantenuto dei buoni rapporti con la dirigenza, sarò sempre grato al presidente. Cagliari è una piazza a cui sono affezionato. Vengo spesso in Sardegna, dove ho amici. Quest’estate ero in vacanza a Pula”.

Sul Cagliari di oggi
“Sono pronto a scommettere sulla salvezza del Cagliari. Ha ragione Mazzarri quando dice che serve solo il lavoro. È un allenatore preparato, che ha tutto per riportare la squadra in acque tranquille. Vedrete che metterà a posto le cose. I presupposti societari, ambientali e tecnici ci sono”.

La Redazione

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti