Marco Mariotti

Mariotti: “Che momentaccio, mia moglie lavora nel 118”

Il mister della Torres Marco Mariotti ha affidato ai social il suo commento sul difficile momento sanitario nazionale.

Il tecnico rossoblù ha scritto così su Instagram: “È un momento particolare, difficile per tutti. Sono coinvolto emotivamente ancora di più perché mia moglie lavora al 118, è in prima linea e torna a casa stanca con ore ed ore di lavoro sulle spalle. Oltre a livello fisico è giù di morale per le scene di vivono in questi giorni negli ospedali. E’ una situazione veramente surreale. Rinnovo dunque l’invito a tutti a restare a casa, l’unica cosa che possiamo fare in aiuto di questo sistema d’emergenza e soprattutto di quei medici, infermieri e volontari che sono al fronte. Bisogna viverla come una partita di calcio dove siamo tutti in difesa sotto gli attacchi dell’avversario, pronti nel momento opportuno a ripartire nel fare gol e vivere in un momento di gioia tutti insieme”.

Visualizza questo post su Instagram

🗣 E’ un momento particolare, difficile per tutti. Sono coinvolto emotivamente ancora di più perché mia moglie lavora al 118, è in prima linea e torna a casa stanca con ore ed ore di lavoro sulle spalle. Oltre a livello fisico è giù di morale per le scene di vivono in questi giorni negli ospedali. E’ una situazione veramente surreale. Rinnovo dunque l’invito a tutti a restare a casa, l’unica cosa che possiamo fare in aiuto di questo sistema d’emergenza e soprattutto di quei medici, infermieri e volontari che sono al fronte. Bisogna viverla come una partita di calcio dove siamo tutti in difesa sotto gli attacchi dell’avversario, pronti nel momento opportuno a ripartire nel fare gol e vivere in un momento di gioia tutti insieme.

Un post condiviso da Marco Mariotti (@mister_marco_mariotti) in data:

TAG:
 Torres

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti