agenzia-garau-centotrentuno

Mercato Cagliari | Il Como attende Dossena, previsti nuovi incontri per la fumata bianca

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
sardares
signorino

La palla è tra i piedi di Alberto Dossena. Dopo l’accordo trovato tra il Cagliari e il Como per la cessione a titolo definitivo del difensore centrale ex Avellino, su una base di 8 milioni più 2 di bonus legati alle prestazioni e alla salvezza dei comaschi nella prossima Serie A e con la presenza anche di una percentuale sulla futura rivendita, spetta al giocatore classe 1998 prendere una scelta.

La situazione

Il calciatore, cresciuto nel settore giovanile dell’Atalanta e del Lumezzane, apprezza e non poco il progetto Como. Con l’ex compagno al Cagliari Edoardo Goldaniga, ora in riva al Lago, che durante le vacanze passate insieme negli Stati Uniti gli ha raccontato ambizioni e progetti di una neopromossa che però ha una delle società più ricche del calcio europeo dietro. Però Dossena ha chiesto al Como e al suo entourage di aspettare. Innanzitutto perché il calciatore è tornato da poche ore dalle vacanze e deve incontrare proprio nelle prossime ore il club comasco. E soprattutto perché c’è una minima speranza che Bologna, su tutte, e magari Fiorentina possano rilanciare la proposta. Con il difensore che apprezzerebbe il salto di qualità con una società che farà le prossime coppe europee. Condizione che lo aiuterebbe e non poco a conquistare la Nazionale dopo alcune chiamate ricevute nell’ultimo periodo dal commissario tecnico degli azzurri Luciano Spalletti.

Futuro

Il Cagliari intanto sta alla finestra e aspetta, senza forzare la mano. Anche perché Dossena resta un giocatore cardine dei rossoblù e senza la cessione lo sarebbe anche sotto la gestione Davide Nicola, solo che rifiutare una plusvalenza così importante (Dossena arrivò due estati fa grazie a un guizzo dell’area scouting e di Tommaso Giulini per soli 160 mila euro dall’Avellino, con i campani che riceveranno anche il 10% sull’eventuale vendita al Como) sarebbe impossibile. Può essere un discorso difficile da digerire per chi vede ancora il calcio in modo romantico, ma nell’epoca del pallone-azienda è una conseguenza logica. Anche perché gli 8 milioni immediati sarebbero un’importante iniezione di liquidità da reinvestire subito nel calciomercato estivo. Come da piani attuali del club. Per prendere magari più di un giocatore di prospettiva che sia in grado non solo di non far rimpiangere Dossena, ma di alzare in generale il livello della squadra. Nelle prossime ore dunque il centrale bresciano prenderà una scelta, al momento pare molto complicato però che una tra Bologna e Fiorentina possa rilanciare oltre la proposta dei lombardi e i prossimi incontri con il Como per il giocatore e il suo entourage potrebbero portare a una definitiva fumata bianca tra le parti. Salvo nuove sorprese per ora non attese.

Roberto Pinna

Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
67 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti