agenzia-garau-centotrentuno
Nahitan Nandez in azione | Foto Gianluca Zuddas

Mercato Cagliari | Nández, no al Monza e al Torino, il León resta in rossoblù

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares

La notte porta consiglio e alla fine, a poche ore dalla chiusura del mercato, il Cagliari può salutare un nuovo acquisto virtuale. Non la società, non l’offerta del Monza rifiutata, ma la decisione del diretto protagonista: Nahitan Nández, a scanso di sorprese dell’ultimo minuto, resterà con la maglia rossoblù.

Dietrofront

Galliani ci ha provato fino al primissimo pomeriggio, telefonate continue con il Cagliari per trovare la quadra dell’affare. E le tessere sembravano alla fine poter incastrarsi per mostrare Nández con la maglia dei brianzoli. Invece, proprio il León ha interrotto qualsiasi discorso. Non solo con il Monza, ma anche con il tentativo dell’ultim’ora del Torino. Che non aveva mai abbandonato la pista del centrocampista di Punta del Este, ma alla fine ha dovuto alzare bandiera bianca di fronte al desiderio del giocatore di restare in Sardegna. Troppo poco il tempo rimasto per decidere, ma non solo.

Voglia di rivalsa

Alla base della decisione di Nández di restare un altro anno a Cagliari diverse motivazioni. Sì, perché difficilmente il giocatore si muoverà a gennaio, l’intenzione sarebbe quella di provare a riportare i rossoblù nella massima serie. Ed è proprio questa la ragione principale della direzione data dal León al proprio futuro in Sardegna. Troppa la delusione per la retrocessione, la tentazione di salutare è stata forte, ma tra un Liverani che ha portato avanti la propria opera di convincimento e alcuni compagni – Rog su tutti – che hanno optato per il riscatto con la maglia rossoblù, ecco che anche Nández ha deciso di non abbandonare la nave da sconfitto. Questo l’aspetto mentale, sul quale hanno inciso anche aspetti di natura tecnica ed economica. Un conto è avere come destinazione il Napoli, un altro il Monza e il Torino. Soprattutto perché i primi avrebbero potuto mettere sul piatto un ingaggio anche superiore a quello percepito in Sardegna, mentre né i brianzoli né i granata hanno raggiunto il minimo sindacale richiesto dal León, ovvero quel milione e seicentomila euro netti più bonus dell’accordo in essere con il Cagliari fino a giugno 2024.

Ora la partita si sposta sul rinnovo del contratto in scadenza tra due anni, con il netto rifiuto anche solo di sedersi al tavolo delle trattative e l’intenzione, nella peggiore delle ipotesi, di andare a scadenza nel 2024. Nández, non è un mistero, si trova bene in Sardegna, nonostante i problemi noti con il presidente Giulini mai davvero risolti. Ma un conto sono i rapporti personali, un conto il campo dove il classe ’95 uruguaiano ha sempre messo da parte le difficoltà con la società. E ora, dopo l’ennesima telenovela, la decisione che spiazza ma non troppo. Nández ancora con la maglia del Cagliari, pronto a dire la sua fin dalla sfida contro il Modena della Unipol Domus venerdì 2 settembre.

Matteo Zizola

Al bar dello sport

10 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti