agenzia-garau-centotrentuno
Il direttore sportivo del Cagliari, Stefano Capozucca sul campo di Celledizzo

Mercato Cagliari, occhi sullo svincolato Ricci per il centrocampo

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Dalla Nazionale agli allenamenti a Roma sotto casa con il suo preparatore atletico. In pochi mesi obiettivi e ambizioni di Matteo Ricci sono stati capovolti. Ora però l’ex Spezia è un obiettivo di mercato di tanti per la mediana, Cagliari compreso.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Scenario
Il centrocampista classe ’94 in estate è finito nella lista degli svincolati. Concluso il suo rapporto con lo Spezia, sembrava per lui aprirsi una chance in un club importante. Richieste alte di ingaggio, come è prassi per un giocatore che non costa a livello di cartellino, condite anche dalle buone 29 presenze in Serie A e dall’ingresso in primavera nel giro della Nazionale di Roberto Mancini, poi diventata campione d’Europa. Lo strano calciomercato di questa estate dopo un’intera stagione di pandemia però ha frenato le possibilità di molti club davanti alle pretese del centrocampista cresciuti nel vivaio della Roma. Offerte concrete arrivate per ora solo dall’Arabia, ma il ragazzo al momento visti i 27 anni preferirebbe un altro tipo di piazza.

Rossoblù
Al Cagliari Ricci piace, si tratta di un profilo seguito da tempo e soprattutto andrebbe a colmare un vuoto alla casella centrocampisti che al momento alle spalle di Marin e Strootman vede solo Deiola e il nuovo arrivato Grassi, insieme al probabile partente Oliva. Negli ultimi giorni l’entourage del giocatore, seguito dall’agenzia di Pastorello e in maniera particolare dall’avvocato Dellapenna, e il diesse rossoblù Stefano Capozucca hanno iniziato una serie di contatti iniziali. Ancora le parti sull’accordo economico sono molto distanti, e non va dimenticato che Ricci oltre ai sardi piace tanto in Serie A, Bologna su tutti. I rossoblù sperano che il passare dei giorni e la voglia di iniziare da subito un nuovo progetto portino Ricci ad abbassare le proprie pretese. In quello che si annuncia un gioco di incastri da vincere prima degli altri e del tempo.

Roberto Pinna 

 

Al bar dello sport

22 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti