agenzia-garau-centotrentuno

Mogoro, scritte contro la Lega

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Su un muro del centro storico di Mogoro sono comparsi insulti verso la Lega e il Governatore della Sardegna Christian Solinas, scritti con la bomboletta spray.

Alcune scritte in vernice rossa sono state fatte nella notte tra sabato 27 aprile e 28 aprile, data non casuale, contro l’attuale presidente della regione e il partito di Matteo Salvini. “Solinas servo” , “Leghisti, che veniate uccisi con le pallottole” e “Ricorda Sa Die e getta in mare il maiale leghista” recitano i graffiti in dialetto sardo apparsi nel paese dell’Oristanese: il sindaco Sandro Broccia ha condannato fermamente i fatti accaduto a Mogoro.

Questa la risposta di Eugenio Zoffili, coordinatore della Lega in Sardegna, affidata a Twitter.

TAG:  Attualità