agenzia-garau-centotrentuno
loi-muravera

Muravera, Loi: “Vittoria seria e dignitosa, pur senza campo dove allenarci”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares

Nel dopo partita dello Zoboli, in sala stampa c’è spazio per Il commento di Francesco Loi, tecnico del Muravera: il mister di casa David Suazo ha preferito non parlare nel post gara, limitandosi a fare i complimenti agli avversari e assicurando che i suoi continueranno a lavorare fino alla fine.

L’allenatore gialloblù ha parlato così ai nostri microfoni: “Non ci sono partite non importanti a questo livello, anche se partite serie a questo punto del campionato non ne vedi tantissime. Noi abbiamo fatto una partita seria e dignitosa: la lotta salvezza coinvolge squadre sarde con cui abbiamo ottimi rapporti personali e societari, non sarebbe stato corretto affrontare questa trasferta come una gita. Avevamo tante difficoltà, non giocavamo da tempo e c’erano giocatori fuori condizione. Abbiamo fatto una partita onesta, intelligente e pratica: l’episodio del 2-0 ci ha spianato la strada, il mio portiere non ha fatto una parata in tutta la partita ma è ovvio che nel possesso palla il Carbonia abbia fatto meglio. Sono contento per i ragazzi, in molti si sono messi in mostra e hanno dato senso all’ultimo mese di lavoro. Noi siamo pagati fino al 30 giugno e regolarmente dalla società, faremo questo livello di partita con chiunque da qui fino alla fine anche se non ci alleniamo e facciamo calcio tennis da un mese. Non abbiamo campo dove allenarci, con 30° sul nostro campo è impossibile farlo perché lavoriamo sulla gomma e sull’asfalto. Siamo a un punto dal record di punti del Muravera in Serie D e avevo promesso ai ragazzi che se lo avessimo superato avrei pagato una cena, sono felicissimo nel caso di doverla pagare”.

La Redazione

TAG:  Muravera Serie D
 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti