agenzia-garau-centotrentuno

Muravera, Tendas: “Le assenze non sono una scusante, dobbiamo guardarci alle spalle”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Amareggiato a fine gara mister Luca Tendas, allenatore del Muravera, che ha dovuto sostituire sia il primo allenatore Francesco Loi che il secondo Carta, non riuscendo ad evitare la sconfitta casalinga col Real Monterotondo Scalo

“Siamo andati bene nella prima mezz’ora, dove siamo riusciti ad essere corti e creare delle situazioni da gol. Purtroppo dopo aver fatto il gol ci siamo adagiati, siamo stati più lunghi e loro sono stati bravi a prendere campo e venir fuori. Purtroppo è un periodo in cui non ci gira niente per il verso giusto e abbiamo preso il secondo gol proprio all’ultimo secondo del primo tempo su una palla inattiva che dovevamo gestire meglio”.
Inutile anche gli aggiustamenti cercati all’intervallo: “Negli spogliatoi ci siamo proposti di rientrare in campo e riprendere come avevamo fatto nel primo tempo ma non ci siamo riusciti. È un periodo in difficile, ma dobbiamo lavorare, metterci sotto e guardarci anche alle spalle perché la classifica inizia ad essere impietosa”.  Per il Muravera un solo punto nelle ultime 5 partite ma nessun alibi: “Le assenze non devono essere una scusante, è vero che mancano ragazzi ma la rosa è costruita per fare meglio di così, quindi questa non può essere una scusante”.

La Redazione

TAG:  Serie D
 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti