Nainggolan: “Per questa maglia ho sempre dato il massimo”

Radja Nainggolan ha commentato così ai microfoni di DAZN nell’immediato dopo gara.

“Sono molto contento di aver fatto un bel gol, c’era Castro un po’ davanti e ho temuto me l’annullassero…Abbiamo fatto una grande partita dal punto di vista tecnico-tattico, è stata una grande partita pressandoli alti sin dall’inizio e la posizione in classifica è buona. L’obiettivo rimane la salvezza e voliamo basso, ma c’è entusiasmo: stiamo raccogliendo buoni risultati e come ha detto il presidente vogliamo onorare l’anno del centenario. Tornare qua è stata una scelta facile, mi hanno sempre accolto come un figlio adottivo. Dedica sul gol? A mia moglie, sta vivendo un momento particolare: sono contento per i tre punti”.

“Dopo il gol ho fatto un’esultanza quasi incredula- ha poi proseguito in zona mista-. Ho provato e andata bene. Oggi trequartista? Non è la posizione è l’atteggiamento di squadra. Oggi abbiamo avuto la partita sempre in mano e l’entusiasmo da fuori del pubblico ci ha spinto ancora di più. Non sono ancora al 100% ma ci sto lavorando e ringrazio i miei compagni per l’aiuto. Ovazione all’uscita? È importante per me, dal primo giorno che sono tornato qui ho sentito il calore e la fiducia del pubblico. Ora andiamo avanti con entusiasmo. Pensare non grande? Il campionato è tosto e arriveranno momento difficili però dobbiamo avere la maturità per superarli. Stiamo facendo un gran campionato, ci stiamo divertendo. L’alternanza con Castro? Lui è uno che sa giocare a calcio ed è facile scambiarsi e avere più alternative. A Cagliari ho conquistato la gente perché per questa maglia ho sempre dato il massimo. Non ci sono solo io però, prendete Faragò è stato applaudito tanto oggi perché la gente ha visto che dà tutto. Abbiamo autostima ora e arriva perché quando fai pari a Roma e quando vinci a Napoli prendi conoscenza di te stesso”.

dall’inviato Roberto Pinna

Sponsorizzati