Riccardo Ladinetti | Foto Sandro Giordano

Non basta il carattere, l’Olbia merita ma soccombe all’Alessandria

L’Olbia torna al Bruno Nespoli dopo la sconfitta rimediata nella prima giornata del girone di ritorno a Pontedera: per i bianchi l’ostacolo si chiama Alessandria del neotecnico Moreno Longo.

la cronaca della partita 

a cura dell’inviata Roberta Marongiu

Tabellino

Olbia-Alessandria 1-2 (1-2) | 21ª giornata, Serie C – Stadio Bruno Nespoli

OLBIA: Tornaghi, Arboleda, Emerson, Altare, Cadili, Pennington (71’ Cocco), Giandonato, Ladinetti (80’ Belloni), Biancu, Ragatzu, Udoh (79’ Doratiotto). A disp.: Van der Want, Guerrieri, Pisano, Secci, La Rosa, Demarcus, Lella, Occhioni, Marigosu. All.: Max Canzi.

ALESSANDRIA: Pisseri, Bellodi, Cosenza, Prestia, Parodi (63’ Rubin), Bruccini, (73’ Casarini) Giorno, Chiarello (63’ Di Quinzio), Mustacchio, Arrighini (63’ Eusepi), Corazza (84’ Stanco). A disp.: Crisanto, Crosta, Sini, Macchioni, Mora, Di Gennaro, Gazzi, Stanco. All.: Moreno Longo. 

ARBITRO: Mattia Caldera di Como coadiuvato da Pietro Lattanzi (Milano) e Luca Valletta (Napoli). Quarto ufficiale Giuseppe Collu (Cagliari)

MARCATORI: 6’ (rig) Corazza, 12’ (aut) Tornaghi, 25’ (rig) Ragatzu

AMMONITI: 4’ Udoh, 5’ Emerson, 19’ Cadili, 24’ Parodi, 36’ Giandonato, 38’ Mustacchio, 59’ Giorno, 74’ Cosenza

NOTE: Recupero: 1’ pt, 5’ st

95′ – Finisce qui. Non basta voglia e carattere ai bianchi per ribaltare una partita iniziata male dai primi minuti. Dopo il rigore ritrovano energia gli uomini di Canzi che hanno avuto tante occasioni che solo Pisseri ed alcuni interventi dei difensori hanno neutralizzato

91′ – Colpo di testa pericoloso di Stanco, palla alta sopra la traversa

90′ – Saranno 5 i minuti di recupero

89′ – Alla disperata l’Olbia in avanti

88′ – Ci prova Casarini quasi a botta sicura sulla destra, palla fuori

Manca un po’ di lucidità ai bianchi in questi ultimi minuti

84′ – Ultimo cambio per Longo: dentro Stanco per Corazza

83′ – Olbia pericolosa con Arboleda che prova un tiro con rimbalzo che non sorprende Pisseri

82′ – Piccolo problema fisico per Giandonato, arrivano i soccorsi, ma il centrocampista torna sul terreno di gioco

80′ – Ancora un cambio: Belloni per Ladinetti

79′ – Canzi toglie Udoh, al suo posto Doratiotto

75′ – Ancora Olbia, Udoh pericolosissimo, Pisseri costretto agli straordinari

75′ – Sugli sviluppi Pisseri salva tutto con i piedi in scivolata

Punizione per i bianchi, Emerson sulla sfera

74′ – Tra gli ammoniti finisce anche Cosenza

73′ – Altra mossa di Longo: Bruccini fuori per Casarini

Cambia un po’ assetto l’Olbia con Ragatzu che arretra

71′ – Cambio anche per Canzi: fuori Pennington dentro Cocco

69′ – Punizione di Ragatzu che sembrava in porta, ma termina all’esterno dando a tutti l’illusione della rete!

68′ – Punizione per l’Olbia guadagnata da Emerson, sulla palla lui e Ragatzu

63′ – Triplice cambio per Longo: fuori Chiarello per Di Quinzio Arrighini per Eusepi, e Parodi per Rubin

62′ – Giandonato morbido dentro per Ragatzu che arriva alla conclusione bloccata da Pisseri

61′ – Altra punizione per i bianchi per fallo su Udoh

Punizione per i bianchi dalla distanza, Giandonato sulla palla, testa di Ladinetti, palla fuori

59′ – Ammonito anche Giorno per fallo su Biancu

54′ – Ancora Olbia, ancora sulla sinistra, ancora Udoh che dentro l’area riesce a servire la palla, Ragatzu colpisce forse con il tacco e regala all’Alessandria

52′ – Conclusione di Ragatzu fuori dallo specchio

50′ – Spinge l’Olbia sfruttando la sinistra: Udoh sul fondo riesce a mettere in mezzo per Ragatzu, conclusione respinta, arriva Pennington: fondamentale intervento difensivo

48′ – Punizione per i bianchi, Giandonato mette in mezzo, respinge la difesa dei grigi

Stessi 22 del primo tempo

46′ – VIA ALLA RIPRESA

Prima frazione molto divertente e ricca di colpi di scena. Tanta Alessandria all’inizio alla quale l’Olbia si è opposta con carattere fino ad ottenere il rigore dell’1 a 2 e continuando a impensierire la difesa grigia con incursioni e velocità.

45′ – Dopo un minuto di recupero termina il primo tempo di Olbia-Alessandria, sul risultato di 1-2

45′ – Ancora i piemontesi avanti: tiro di Mustacchio respinto da Tornaghi, arriva Parodi sulla destra che calcia fuori dopo una deviazione

40′ – Alessandria pericolosa con la ripartenza di Mustacchio che a campo aperto prova ad aprire sul lato opposto (destro) per Parodi, atterrato fallosamente da Emerson e punizione per gli ospiti

39′ – Bellissima punizione di Emerson che arriva all’angolino lontano, ma Pisseri c’è

38′ – Ammonito anche Mustacchio che atterra Altare

37′ – Prestia chiude bene su Ragatzu che sulla destra era arrivato a rimorchio su spunto di Biancu

36′ – Giallo per Giandonato

Buon momento per i bianchi che stanno sfruttando gli inserimenti in velocità di Udoh sulla destra

32′ – Ancora Olbia pericolosa con Udoh lanciato da Emerson che arriva quasi davanti al portiere e poi con Biancu che recupera palla ma cincischia troppo con una serie di finte in area e non riesce a scaricare verso un compagno perdendo così il tempo

28′ – Occasione di Udoh che sfrutta la fascia destra, arriva alla conclusione ma trova solo l’esterno della rete

25′ – GOOOOOOOL OLBIA! Trasforma Ragatzu! L’Olbia accorcia le distanze!

24′ – Parodi (ammonito) atterra Pennington in area, RIGORE PER L’OLBIA

22′ – Ci prova ancora Ladinetti sulla sinistra, stavolta è l’ex Bellodi a immolarsi e respingere il tiro pericoloso

18′ – Ammonito Cadili

15′ – PISSERI blocca il colpo di testa di Ladinetti ad un passo dalla rete

La dinamica di questo gol è particolare. Tiro non pericoloso di Cosenza che ruba palla a Udoh e la butta in avanti, dopo un ribalzo Tornaghi respinge con una mano, ma la palla continua la corsa alle sue spalle e finisce in rete. Autogol dell’estremo difensore bianco 0-2

12′ – RADDOPPIA L’ALESSANDRIA

11′ – Ancora Alessandria in avanti con Mustacchio che serve Arrighini ma la girata non è vincente, si difende come può la retroguardia bianca

Sulla palla Giandonato, la palla termina alta

9′ – Si guadagna un calcio di punizione Biancu

6′ – VANTAGGIO ALESSANDRIA, Corazza trasforma. 0-1 al “Nespoli”

5′ – Ammonito anche Emerson prima del tiro

5′ – Corazza sulla palla

4′ – Ammonizione per Udoh

4′ – RIGORE PER L’ALESSANDRIA

4′ – Punizione Alessandria Bruccini palla in mezzo, fallo su Arrighini

2′ – Subito pericolosi i grigi! Cross di Parodi dalla sinistra in mezzo per Mustacchio che trova la palla ma la spedisce sopra l’incrocio

1′ – Fa girare palla l’Alessandria

12:33 – INIZIA LA GARA!

12:31 – Qualche minuto di attesa perché c’è un problema alla rete della porta alla nostra sinistra da sistemare

12:29 – Squadre in campo, il capitano Emerson a centrocampo sceglie la metà campo. I bianchi attaccheranno verso sinistra. Alessandria in campo con il completo rosso

12:26 – Iniziano ad entrare in campo alla spicciolata le panchine

12:15 – Si inizia a tornare negli spogliatoi, 15′ al fischio d’inizio

12:00 – Nell’undici di Canzi torna Giandonato dopo la squalifica mentre si accomoda in panchina il capitano Francesco Pisano per un problema, al suo posto Arboleda.

11:55 – Inizia il riscaldamento dei bianchi

11: 50 – L’Alessandria entra in campo assieme alla terna arbitrale

11:44 – Iniziano i primi movimenti in campo. I portieri dell’Olbia sono i primi ad iniziare il riscaldamento

11:39 – Ecco gli schieramenti

Max Canzi schiera Tornaghi, Arboleda, Emerson, Altare, Cadili, Pennington, Giandonato, Ladinetti, Biancu, Ragatzu, Udoh.

Moreno Longo sceglie Pisseri, Bellodi, Cosenza, Prestia, Parodi, Bruccini, Giorno, Chiarello, Mustacchio, Arrighini, Corazza.

11:30 – All’andata fu sconfitta per i ragazzi di Max Canzi che ha parlato così ieri in conferenza stampa.

11:25 – Buongiorno amici di Centotrentuno, un saluto dal Bruno Nespoli di Olbia: pronti per raccontarvi la partita tra i padroni di casa e l’Alessandria.

TAG:  Serie C
 
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti