agenzia-garau-centotrentuno
cagliari-calcio-semplici-centotrentuno-canu

Nuovo Cinema Cagliari: dalla Roma impara a vincere contro le grandi

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Il cinismo della Dacia Arena come rito propiziatorio per il Cagliari. La vittoria contro l’Udinese per i ragazzi di Semplici deve rappresentare un momento di passaggio da un tipo di approccio ad un altro all’interno della stagione. Un successo arrivato grazie alle unghie e ai denti della difesa e alla concretezza in fase offensiva, ma soprattutto tre punti portati a casa per la prima volta davvero gestendo il risultato. Anche di più rispetto all’1-0 contro il Bologna della venticinquesima giornata, con i felsinei che provarono meno a mettere in difficoltà i sardi rispetto a quanto fatto dai bianconeri di Gotti. Da questo ritrovato carattere dovrà nascere un nuovo step mentale per questo Cagliari contro la Roma: riuscire a battere anche una “grande” in questo campionato.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Precedenti

Le prime sette squadre di questa Serie A sono un vero e proprio tabù per il Cagliari in stagione. Fin qui sono arrivate due sconfitte contro l’Inter capolista (3-1 alla Sardegna Arena e 1-0 a San Siro), partita persa all’andata contro il Milan (2-0 in casa), sotto 2-0 a Torino e 3-1 a Cagliari contro la Juventus, con l’Atalanta sconfitta 5-2 a Bergamo e 1-0 all’Arena, il Napoli ha passeggiato 4-1 in Sardegna all’andata, doppia sconfitta per 2-0 e 1-0 contro la Lazio, e infine contro la Roma prossima avversaria zero punti portati a casa dall’Olimpico dopo il 3-2 sotto Natale. La squadra messa meglio in classifica battuta dal Cagliari in stagione è stata la Sampdoria nel girone d’andata. I rossoblù sconfissero alla settima giornata 2-0 i ragazzi di Ranieri allora noni in campionato, stessa posizione attuale, grazie alle reti di Joao Pedro e Nandez.

Momento

Nei prossimi due turni il Cagliari avrà prima la Roma in casa e poi il Napoli al Diego Maradona. Pare evidente che per restare agganciati al treno salvezza, prima di lanciarsi negli scontri diretti con Benevento e Fiorentina, ai sardi serva iniziare a fare punti anche contro le “grandi” di questa Serie A. Tra giallorossi e azzurri, parlando di momento di forma, i ragazzi di Fonseca sembrano sulla carta quelli ideali a cui strappare punti. La Roma arriva da un lungo tour de force tra campionato e Europa League, ha bisogno di smuovere la classifica in Serie A ma avrà la testa per forza di cose concentrata sulla semifinale di Coppa contro il Manchester United. E non solo il pensiero sarà alla sfida del giovedì, dopo il doppio impegno di campionato, infatti, Fonseca potrebbe fare ampio turnover alla Sardegna Arena. Il Cagliari dal canto suo non avrà l’ex di turno, quel Radja Nainggolan che nelle ultime due partite è sembrato finalmente essere tornato sui livelli da Ninja a cui ci aveva abituato nelle scorse annate. La squalifica apre ai ballottaggi a centrocampo e alle soluzioni creative, anche se Semplici come da tradizione proverà a badare prima di tutto al sodo. Una cosa è certa: se il Cagliari saprà mostrare la voglia, la gestione e il cinismo visti alla Dacia Arena fare punti contro una delle prime sette in classifica per la prima volta in stagione non sarà pura utopia, anzi.

Roberto Pinna

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
sandy-sardinia-spiagge-sardegna