Olbia, attimi di paura per Marson

Il portiere vittima di un brutto scontro.

Ambulanza in campo nel finale di Olbia-Cuneo, match perso per 2-1 dai sardi al “Bruno Nespoli”. Il portiere (classe ’98) Leonardo Marson è rimasto infatti vittima di uno scontro fortuito con Defendi, che è riuscito ad anticiparlo per segnare la rete della vittoria in rimonta (Olbia avanti con Ceter, pareggio su rigore di Kanis).

L’ex Milan e Palermo si è accasciato al suolo, non ha mai perso conoscenza, ma è servita la barella a cucchiaio per permettergli di lasciare il terreno di gioco e recarsi in ospedale per accertamenti. L’atmosfera nell’impianto gallurese si è fatta subito tesa, per poi smorzarsi una volta comprese le condizioni non troppo serie di Marson, al quale è stato anche applicato il collare. Gli esami a cui è stato sottoposto l’estremo difensore hanno fatto e,ergere un trauma cranico, toracico e al gomito destro.