agenzia-garau-centotrentuno
canzi-olbia

Olbia, Canzi: “Bisogna crescere, dovevamo prendere un punto”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Le parole del tecnico dell’Olbia Max Canzi al termine della sfida valevole per la quinta giornata di Serie C tra i galluresi e il Cesena di mister Viali al Nespoli.

La gara vista da Canzi
“Sicuramente non posso essere deluso dalla prestazione, è la migliore che abbiamo fatto quest’anno, nel calcio conta fare punti, se non li fai rimani con un pugno di mosche e con l’amarezza. Resistendo un po’ di più avremmo portato a casa il risultato stringendo i denti, un errore come quello di oggi me lo potevo aspettare l’anno scorso ma non ora. Mi avveleno quando perdiamo non per meriti dell’altra squadra, ma per aver peccato di presunzione. Rivedendo il gol, era ben oltre la linea del fuorigioco. Dobbiamo migliorare, l’errore di Arboleda lo aveva commesso 5 minuti prima e questo mi ha fatto infuriare, qualcuno è passato da avere 8 in pagella, ad avere 4. Non si può perdere gol da una rimessa, eravamo in controllo della gara nonostante abbiamo giocato in inferiorità numerica. La mole di gioco che abbiamo prodotto era tanta ma non siamo riusciti a sfruttarla. Abbiamo gestito bene le fasi difficili della gara, ci sono stati momenti in cui loro hanno avuto il predominio e siamo stati bravi a lavorare e per tre errori, di cui uno del guardalinee, abbiamo preso gol.”

Bicchiere mezzo pieno
“Sui singoli non ho nulla da dire, Arboleda ha fatto una partita magistrale fino all’errore, abbiamo perso per distrazione. Fisicamente stiamo bene, i ragazzi hanno corso tanto e questo mi fa ben sperare, è un punto che abbiamo buttato via, per gli equilibri un punto è fondamentale, per un punto si può retrocedere”.

Pisano e Biancu:
“Purtroppo Roberto non ho potuto metterlo perché non era in condizione, l’unica soluzione che potevo adottare era mettere Demarcus, Biancu non me la sentivo di schierarlo”.

Attacco
“Ogni partita fa storia a se, in casa abbiamo fatto 6 gol, per la mole di gioco che abbiamo prodotto avremmo dovuto avere tante occasioni, non siamo stati precisi nell’ultimo passaggio abbiamo avuto occasioni”.

Prossima sfida contro la Virtus Entella
“Sono tranquillo, dobbiamo essere bravi a recuperare energie, proveremo a recuperare qualcuno che non ha giocato oggi, Brignani è una grande perdita, Salvatori Boccia è un 2001 con la testa di un 91, è un giocatore che mi da assoluta fiducia, non so chi schiererò, però sono tranquillo”.

Queste invece le parole di Luca Palesi: “Abbiamo palleggiato meno nel secondo tempo e siamo andati in difficoltà, avevamo le distanze giuste e i tempi giusti, abbiamo fatto poco possesso, nel primo tempo abbiamo fatto una buona partita creando molte palle gol, ma nel calcio bisogna buttarla dentro. Ho avuto tre occasioni, devo abituarmi a concretizzare di più, mi trovo bene in questo ruolo, è il mio naturale, mi piace palleggiare e fare da collante tra i due reparti.”

dall’inviato Andrea Olmeo

TAG:  Olbia Serie C
 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti