agenzia-garau-centotrentuno
canzi-olbia-centotrentuno-giordano

Olbia, Canzi: “Dovevamo essere più lucidi”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Al termine della sfida con la Giana Erminio, terminata 0-0, questa l’analisi del tecnico dei bianchi, Max Canzi.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Quello con Brevi si può considerare un derby: “Fino a poco tempo fa era un derby neanche di città, ma di quartiere, ma ora si è trasferito,  – ci scherza su l’allenatore -. Tornando seri, su come Brevi ha approcciato la partita, (chiudendosi in difesa, nda) dico che non esiste una modalità giusta o sbagliata. Noi sapevamo che l’avrebbero impostata in questo modo e che avremmo dovuto avere pazienza, cosa che nel primo tempo non abbiamo avuto perché abbiamo buttato via tante palle lunghe ed era impossibile giocarle. Dovevamo essere più lucidi e calmi. Quando loro poi hanno perso un minimo di distanza tra i reparti è stato più semplice, ma abbiamo fatto quello che potevamo, anche facendo partire l’azione del basso. Spesso non ha senso e non porta un vantaggio, non sono per il gioco dal basso sempre e comunque lo faccio, come oggi, se ha un’utilità nella partita. Anche se siamo stati un po’ affrettati sul giro palla a centrocampo”.

Riproporre i tre attaccanti? “No, perché l’altra volta è stata una scelta obbligata dalle assenze, ma quando ho tutti i giocatori nei ruoli giusti cerco di evitare”.

Alla fine si può parlare di buon pari o no? “Arriviamo da una serie positiva, abbiamo dominato, come si dice in questi casi: quando non riesci a vincere non devi perdere. Negli ultimi 10′ abbiamo anche cercato di rallentare un po’, di rifiatare, perché prendere gol sarebbe stata una beffa incredibile. Oggi Cadili era molto stanco, tanto da avermi chiesto il cambio, cosa più unica che rara per lui, insomma con i cambi ho cercato di mettere forze fresche per far rifiatare qualcuno, e devo dire che i subentrati mi sono piaciuti molto. Gagliano ha recuperato palloni importanti, Marigosu stava per segnare ma una deviazione glielo ha impedito”.

Capitolo recuperi: Giandonato e Ladinetti come stanno? “Giandonato sta lavorando per rientrare, non è impossibile che ci riesca. Ladinetti è stato fermo tanto tempo per il Covid. A differenza degli altri, avendo avuto qualche sintomo, non si è mai allenato mai con il gruppo, quindi è un grande punto interrogativo se riuscirà a fare minuti la prossima”.

In quanto e come si preparerà la partita con il Como? “In due giorni, come sta capitando spesso. Domani chi non ha giocato farà un po’ di velocità (già iniziata alla fine di questa partita), gli altri recupereranno con scarico e stretching. Il Como viene qui per vincere, noi abbiamo dimostrato che le nostre migliori prestazioni le abbiamo fatto con le squadre che giocano a calcio, quindi ce la giocheremo. Certo, iniziamo ad essere stanchi, ma abbiamo cambi e cercheremo di sfruttarli”.

Roberta Marongiu

 

TAG:  Olbia Serie C
 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
sandy-sardinia-spiagge-sardegna