Max Canzi , mister dell Olbia

Olbia, Canzi: “Giocando sempre così i punti li faremo”

Inizia con una sconfitta l’avventura dell’Olbia di Max Canzi. Uno 0-1 frutto di un cross sbagliato (chiedere a Catanese) e aiutato dal vento che spirava su Olbia.
“Il risultato mi dà dispiacere più che rabbia perché chi ha visto la partita sa che è frutto del caso, ma questo è il calcio e noi continuiamo a lavorare in questa direzione”.

Partita decisa da un episodio che non cambia ciò che il tecnico pensa riguardo la prestazione (positiva) anche se, ammette: “Non siamo qui per far belle prestazioni, o meglio non solo quelle. Sono rammaricato anche se giocando sempre così i punti li faremo, certo, dobbiamo fare di più perché questo non è bastato”.
Avevo chiesto si ragazzi una partita da pala e piccone e lo hanno fatto. Mi aspettavo esattamente questo, anzi sono stati anche molto più bravi nell’affrontare questo avversario, ci siamo adattati molto bene alle loro caratteristiche”. Partita non facile. “Le seconde palle sono state l’ago della bilancia, la gara è stata preparata in quel modo”.

I singoli? “Cocco e Gagliano hanno ancora margine di miglioramento, quando hanno dialogato anche con il trequartista siamo stati pericolosi.
Ma non dimentichiamo che sia Gagliano che Marigosu erano al loro esordio tra i pro, non considerando Cagliari. Oggi non ho visto peccati di gioventù”.
Grande prestazione di Altare che molto spesso è uscito dalla difesa palla al piede: “È nelle sue corde e io apprezzo moltissimo questa giocata. Mi piace sempre tanto che il terzo posto entri dentro l’azione”.  Vallocchia? Oggi non era tra i convocati? “È al centro di trattative di mercato e si è deciso di tenerlo fuori”.
Abbiamo visto un cambio di modulo nel secondo tempo. “Oggi non avevamo molte soluzioni tra squalificati e infortunati ma abbiamo provato a cambiare l’inerzia della partita con il 4-2-4”.
Ora arrivano tante sfide ravvicinate e per il mister poter giocare a distanza ravvicinata è una sfida molto piacevole, soprattutto potendo contare sul recupero di tanti indisponibili.

Roberta Marongiu

TAG:  Serie C
 

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti