agenzia-garau-centotrentuno
canzi-olbia

Olbia, Canzi: “Il Modena? Una bella montagna da scalare”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Dopo la prima vittoria in trasferta contro il Montevarchi, l’Olbia è pronta ad ospitare una delle big del Girone B, il Modena di Attilio Tesser.

Per il tecnico Max Canzi, la parola d’ordine è continuità. “Adesso è fondamentale, questo è l’obiettivo e la differenza in questi campionati la fa proprio la continuità. I risultati positivi rendono vivi e smuovono la classifica. Ci aspettano due partite complicate ma è cosa nota che i risultati non sono mai scritti”.

L’avversario. “Il Modena è una squadra tra le meglio attrezzate, ha giocatori di livello e un allenatore di grande esperienza per me un maestro, sono contento di giocarla. Dovremmo avere la stessa aggressività messa in campo a Pontedera, quella che ci era mancata contro l’Imolese. Il pronostico è dalla loro, non c’è dubbio. Noi dobbiamo essere aggressivi e andare più forte di loro: questo potrebbe mettere in difficoltà una squadra tecnica come la loro”.

Il Modena arriverà nell’isola con un seguito copioso di tifosi. “Con tanto pubblico è ancora più bello giocare, certo è un peccato che non lo abbiamo noi, pur giocando in casa, questo stesso supporto. Possiamo fare un campionato con squadre che non vengono qui da tanti anni, per meriti loro, ed è un peccato che la gente non percepisca questa cosa, c’è calcio bello e vero a Olbia e non è scontato che ci sia questa continuità e competitività. Dispiace che questo non venga avvertito e apprezzato“.

Il ritorno di Ogunseye a Olbia. “Oltre a Roberto, che è un grandissimo giocatore che vorrà certamente fare bella figura, ci sono giocatori di grande qualità. Sono certo che Tesser l’ha preparata al meglio e farà giocare i suoi senza pensare troppo all’avversario pur senza sottovalutarlo”.

Roberta Marongiu

TAG:  Olbia Serie C
 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti