Olbia KO a Pontedera, Filippi: “Meritavamo di più”

Sfuma il tre su tre per l’Olbia nel Girone A della Serie C.

I Bianchi si sono arresi al Pontedera per 3-2 in una gara che li ha visti tutt’altro che demeritare: gli amaranto di casa hanno sfruttato abilmente ogni situazione,mentre la squadra di Michele Filippi può rammaricarsi per alcuni errori. Sono stati i galluresi a sbloccare il risultato con la punizione di Biancu al 13′, poi al 32′ il pareggio di Piana nato da un calcio d’angolo. Chiusura di primo tempo palpitante: al 44′ Pennington incrocia in diagonale battendo il portiere di cas, ma subito dopo Settembrini pareggia in mischia. Nella ripresa i toscani passano in vantaggio al 63′ con Tommasini, poi rimangono in 10 per l’espulsione di Risaliti: l’assalto finale dell’Olbia è vano e il Pontedera infligge il primo stop ai sardi.

Pontedera-Olbia 3-2 | 3ª giornata di Serie C Girone A – Stadio Mannucci

Pontedera: Mazzini; Risaliti, Piana, Ropolo; Calcagni, Bernardini, Barba, Serena (73′ Giuliani), Mannini; Semprini (83′ Cigagna), Tommasini (88′ Negro). A disposizione: Sarri, Pavan, Benassai, Salvi, Bardini, Bruzzo, Balloni, Zaccanti, Danieli. Allenatore: Maraia.

Olbia: Van der Want (76′ Crosta); Mastino (90′ Verde), La Rosa, Dalla Bernardina, Pisano; Pennington (70′ Lella), Muroni, Biancu; Doratiotto (70′ Vallocchia); Parigi, Ogunseye. A disposizione: Barone, Belloni, Miceli, Zugaro, Manca, Demarcus. All. Filippi.

Arbitro: Costanza di Agrigento.

Marcatori: 11′ Biancu (O), 32′ Piana (P), 44′ Pennington (O), 46′ Semprini (P) 63′ Tommasini (P)

Ammoniti Biancu (O), Risaliti (P)

Espulsi: Risaliti (P)

Così il tecnico Michele Filippi a fine gara: “Abbiamo fatto la partita per tutti i 90’ in un campo non facile che presentava un manto davvero usurato. Penso che nel complesso il pareggio fosse ampiamente meritato, sia per il dominio territoriale avuto che la squadra ha avuto che per le occasioni create. Avremmo dovuto palleggiare di più nella metà campo avversaria, perché quando l’abbiamo fatto li abbiamo sempre messi in difficoltà. Quello che mi interessava era che i ragazzi non sbagliassero prestazione, c’era il rischio che la squadra fosse appagata, così non è stato. Ho visto in campo un undici sempre aggressiva e presente. I gol subiti? Figli di episodi, probabilmente siamo mancati in quei frangenti della gara, ma lavoreremo duro per correggere gli errori. Il risultato di oggi è del tutto incidentale e con ottimismo e fiducia guardiamo avanti. Questo è un gruppo consapevole che il lavoro è l’unica risposta possibile. Tanto dopo le vittorie quanto dopo le sconfitte“.

TAG:

Sponsorizzati