agenzia-garau-centotrentuno
spissu-bilan-venezia-dinamo

Orgoglio Dinamo, Sassari allunga la serie con Venezia

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

CI si attendeva una reazione e reazione è stata. La Dinamo Sassari batte la Reyer Venezia nella prima delle partita delle serie giocate al Pala Serradimigni nella serie playoff;  75-60 il risultato finale in favore dei sardi che hanno preso il largo sin dal primo quarto, arrivando a metà gara con un bel tesoretto di punti da gestire nonostante la reazione della squadra di De Raffaele.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

La cronaca: Non è della partita l’acciaccato Filip Kruslin con Pozzecco costretto a rivedere e allungare le rotazioni tra gli esterni, mentre per la Reyer c’è Jerrells al posto di Clark nel roster. Partenza convincente dei padroni di casa che fanno circolare bene la palla trovando dei tiri comodi come quello di Bendzius dall’arco che fissa il parziale sul 10-2 che costringe al timeout De Raffaele. Spissu dimostra di essere un altro giocatore rispetto a gara 2, sua la tripla del 22-12 che di fatto chiude il primo quarto. Nei secondi 10′ si rivede la coppia Bilan-Happ insieme in campo, su quest’asse nasce il +14 per il massimo vantaggio biancoblù a cui risponde l’ex di turno Jerrells, ma è ancora Spissu, dopo un gioco da tre punti di Katic, a ritoccare a 17 il gap tra le due squadre (35-18). In cattedra salgono poi Happ da una parte e Tonut dall’altra,  poi a 1’23” il nervosismo di Watt si ripercuote su Spissu con il centro che allaccia il play e fa nascere un piccolo parapiglia dopo una palla contesa. Gli arbitri comminano quindi un antisportivo a testa per Watt e Spissu e un tecnico a Gentile e Stone. Dopo la piccola sosta la Dinamo riesce a portare addirittura a 20 il vantaggio all’intervallo sull’azione di forza in post di Burnell.

Al rientro dall’intervallo Venezia porta maggiore aggressività, ma le percentuali al tiro rimangono basse e la Dinamo mantiene saldamente la testa concedendo solo un punto rosicchiato agli avversari. All’ultimo quarto assalto all’arma bianca della Reyer, Mazzola firma il -13 ma c’è subito la risposta dall’angolo di Bendzius a spegnere il parziale veneto, prima di un nuovo scossone portato dal solito Tonut che in sottomano va per il -11.  Gentile serve un cioccolatino a Bilan prima di uscire per 5 falli poi è Stone a firmare il -10: la parola fina sulla gara lo mettono Bendzius e Burnell dall’arco. La Dinamo allunga la serie.

Matteo Porcu

Dinamo Banco di Sardegna Sassari – Reyer Venezia 75-60 (22-12, 24-14, 15-16, 14-18)

Sassari: Bilan 10, Bendzius 13, Burnell 11, Spissu 13, Gentile 8, Happ 11, Katic 7, Treier 2, Chessa, Gandini, Re, Martis.

Venezia: Watt 3, Fotu 2, Tonut 17, Campogrande, Stone 6, Chappell, De NIcolao 2, Mazzola 6, Casarin 2, Cerella 2, Daye 12, Jerrells 8.

 
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti