agenzia-garau-centotrentuno

Pallamano | La Raimond Ego Sassari espugna Cassano Magnago

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
sardares
signorino

Blitz e rimonta della Raimond Ego Sassari sul campo del Cassano Magnago nello scontro-diretto tra due pretendenti ai play-off Scudetto.

I sardi, sotto 13-11 all’intervallo, vincono 28-26 al Pala Tacca volgendo il match in proprio favore nei minuti finali. Ultimo vantaggio sensibile degli amaranto di casa al 48’ col contropiede finalizzato da Branca per il 22-18. Gli ultimi 12’ di partita, però, sono conditi di imprecisioni della squadra allenata da Matteo Bellotti e, in parallelo, di una graduale presa di coraggio dei rossoblu. L’impresa sarda ha due volti in copertina: Christian Manojlovic, tre reti ma tanti palloni giocati per i compagni nei minuti della rimonta, e Giovanni Pavani tra i pali. Al giovane terzino azzurro il compito di siglare il 28-26, mentre le parate dell’estremo difensore di origini emiliane sono la cassaforte nella quale gli uomini di Zupo Equisoain chiudono i due punti. Break di 10-3 degli isolani nei 12’ conclusivi. Sassari sale così a 18 punti, nell’attesa di recuperare in settimana (14 febbraio) il match contro la Teamnetwork Albatro.

Cassano Magnago-Raimond Ego Sassari 26-28
Cassano Magnago: Ilic, Medicina, Fantinato 6, Moretti 5, Monciardini, Lazzari, Saitta, La Bruna, Branca 3, Bassanese 3, Salvati 1, Kabeer, Dorio 1, Mazza, Savini 7, Riva.
Sassari: Pavani, Aldini 1, Nardin 3, Della Vecchia, Malandrin de Oliveira 3, Bronzo 5, Delogu, Halikovic 5, Bomboi, Sampaolo, Manojlovic 3, Kleineidam 5, Brzic 3.

La Redazione

TAG:  Pallamano
 
Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti