agenzia-garau-centotrentuno
pasquini-sassari-dinamo

Pasquini: “Ho fiducia in questa Dinamo, ma ci vorrà pazienza”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Primo giorno di scuola per la Dinamo Sassari che oggi (lunedì 9 agosto) si incontrerà per il primo allenamento in quel di Sassari, dove ancora mancheranno però alcuni stranieri che si uniranno al gruppo in settimana:  il general manager dei biancoblù Federico Pasquini ha parlato a La Nuova Sardegna, esprimendo le sue prime impressioni sulla nuova squadra.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Cucita su Cavina 
“L’idea generale che abbiamo seguito è stata di costruire una squadra adatta a come ama giocare Demis: perciò era giusto alzare il tasso di atletismo, cercando contemporaneamente di avere maggiori capacità a livello difensivo di condizionare gli avversari e avere più giocatori in grado di trovare soluzioni in situazioni di gioco rotto o di pick&roll. In generale, sarà importante anche la crescita dei giovani sotto canestro, in particolare Mekowulu”. 

Giocatori con fame
“Abbiamo privilegiato l’aspetto motivazionale, che è stato il segreto di tanti giocatori passati da qua che fatto grandi cose: quando c’è una sorta di rifondazione l’importante è non indebolirsi, bisogna che l’operazione sia indolore e secondo me ci siamo riusciti, creando un’ossatura importante. Ci vorrà pazienza e sarà importante soprattutto lavorare tanto all’inizio. Sono curioso di vedere come funzionerà la squadra dopo lo stravolgimento dell’asse portante, e non vedo l’ora di vedere all’opera i giovani e i lunghi italiani. Servirà pazienza, magari un paio di mesi, ma sono molto fiducioso” 

Gli addii di Spissu e Bilan 
“Per le ambizioni di Miro e Marco, non avrebbe avuto senso forzare qualcosa che era già finito. Entrambi hanno fatto tanto per noi, resteranno nella storia della Dinamo ma avevano ambizioni chiare. Miro era in scadenza, Marco aveva un altro anno di contratto e c’era da parte sua una volontà precisa. Ci siamo mossi di conseguenza.” 

Un cenno anche alle condizioni di Diop, con la Dinamo che si è già cautelata con l’ingaggio di Jacopo Borra: “Ousmane viene monitorato quotidianamente, bisogna attendere ma siamo ottimisti”. 

La Redazione

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti