agenzia-garau-centotrentuno
Alessio Cragno in conferenza stampa a Celledizzo

Pejo 2021 | Cagliari, Cragno: “Nessuna offerta ricevuta, felice di restare qua”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Spetta ad Alessio Cragno parlare nell’ottava giornata di allenamento in Val di Sole: il portiere rossoblù è intervenuto in conferenza stampa a Pejo.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

a cura dell’inviato Francesco Aresu

eye-sport-crowdlisting

TERMINA LA CONFERENZA STAMPA

Sul ritiro: “Quello che abbiamo vissuto l’anno scorso ci ha unito e reso più amici, perché quando ti trovi a condividere un’annata del genere si cementa il gruppo, che è sempre più forte e più sano e questo può farci migliorare”. 

Il sogno di Alessio Cragno? “Vogliamo toglierci soddisfazioni, andando a giocarcela in ogni campo come abbiamo fatto a fine stagione. Sicuramente il sogno per quest’anno è quello di riuscire finalmente a fare il salto di qualità a livello di squadra”.

Su Donnarumma e Mancini: “È una questione di gusti, se non è il numero 1 al mondo sicuramente è tra i primi 2 o 3. Ha fatto un salto di qualità mentale e lo ha dimostrato in questo Europeo: è stato decisivo in ogni situazione in cui poteva esserlo. Mi piacciono molto Oblak, Donnarumma e il croato Livakovic, mentre in Italia i nomi sono quelli soliti. Per quanto riguarda la comunicazione dell’esclusione ho ricevuto la telefonata dal preparatore dei portieri, ma quel che ci siamo detti resta tra noi”. 

Su Radunovic e su cosa manchi a questo Cagliari: “Me lo ricordo quando era ad Avellino, mi aveva fatto una grandissima impressione, poi ha avuto qualche infortunio e l’ho perso di vista. In questi giorni ha dimostrato di avere qualità e penso che abbia aumentato la qualità degli allenamenti. Cosa manca a questo Cagliari? Il mercato non mi compete, sicuramente dobbiamo migliorare cercando di indirizzare al meglio già la stagione, fin da subito”. 

Hai avuto qualche offerta in queste settimane? Poi un commento su Vicario: “Con la società abbiamo parlato appena finito il campionato, se fosse arrivato qualcosa ne avremmo parlato. Questo non è successo, sono contentissimo di essere rimasto qui. Per quanto riguarda Vicario, sono molto felice per lui perché può esprimere le sue qualità”. 

Come è cambiato il ruolo del portiere? “Per il gioco da dietro già da quando è arrivato il mister abbiamo subito cambiato qualcosa, quello che dobbiamo tenere dell’anno scorso è lo spirito che abbiamo messo in campo. Ora abbiamo più tempo per percepire i messaggi che ci dà il mister, cercheremo di fare un altro tipo di gioco. Il mio legame con la Sardegna è testimoniato dalla mia famiglia, è senza dubbio forte”. 

Quale Cragno rivediamo dopo quest’estate? “Il Cragno di sempre, quello che cercherà di dare il massimo per il Cagliari e arrivare il più alto possibile. Un po’ di dispiacere c’è stato, ma eravamo 4 portieri per 3 posti: è toccato a me, ma non c’è assolutamente nessun problema”. 

12.05 – Ecco Alessio Cragno, la conferenza inizierà a momenti.

12.02 – Contrariamente alle attese, la conferenza stampa prenderà il via con una decina di minuti d’anticipo.

12:00 – Buongiorno amici di Centotrentuno, tra 15′ vi racconteremo le parole di Alessio Cragno in conferenza stampa.

 

Al bar dello sport

3 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
sandy-sardinia-spiagge-sardegna