Luca Pellegrini corre

Pellegrini, un rientro che sa di Odissea

Il calcio inizia a muovere i primi passi dopo una sosta di quasi 2 mesi lontano dai centri di allenamento.

Mentre alcune squadre hanno già svolto le prime sedute rigorosamente individuali, il Cagliari attende la seconda settimana di maggio per tornare ad Asseminello. Tra i giocatori rientrati dalle loro famiglie durante il lockdown, il polacco Sebastian Walukiewicz ha già raggiunto la Sardegna nella serata del primo maggio, mentre Luca Pellegrini è stato protagonista di una disavventura tra il 5 e il 6 maggio. Il terzino era atteso ieri sera (5 maggio) e stava arrivando a Cagliari con il volo AZ1599 di Alitalia con atterraggio previsto per le 22.55: l’aereo però, dopo vari tentativi di atterraggio vani a causa di nebbia a Cagliari, un fatto alquanto insolito, è dovuto rientrare a Fiumicino da dove era partito. Il giocatore è stato quindi costretto a riprendere un altro volo in mattinata come postato dallo stesso Pellegrini sui suoi social. All’appello di Walter Zenga manca ancora Robin Olsen: il portiere svedese era rientrato in Scandinavia per passare la quarantena con la propria famiglia e potrebbe già fare ritorno nelle prossime ore a Cagliari.

avatar
500