Per Magliona un secondo posto da incorniciare

Parte benissimo la stagione nel CIVM di Omar Magliona.

Il pilota sassarese ha conquistato un buon secondo posto alla Luzzi-Sambucina, chiudendo alle spalle del solo Domenica Cubeda, al via su una vettura di cilindrata superiore alla sua e quindi più performante. L’alfiere della CST Sport, sceso dalla Norma 3000 alla per lui nuova Osella PA 2000 Honda, ha chiuso le due manche di gara in 7’13″33 della domenica, in un weekend di prove e gara caratterizzato dal tempo inclemente.

“Siamo contenti, ma sulla Pa2000 e sulla guida richiesta da questo prototipo dobbiamo ancora lavorare- ha dichiarato Magliona a fine gara-. Il potenziale ci fa ben sperare e nonostante fosse tutto nuovo l’inizio è stato incoraggiante. In prova non abbiamo potuto ‘capire’ granché, in pratica è stato un mero collaudo nella prima salita e un’apparizione nella pioggia alla seconda. In gara 1 ho finalmente potuto accelerare: sono partito con cautela e a mano a mano che salivo continuavo a capirla. Devo dire che mi sono divertito e che sono arrivate risposte positive anche dalle gomme Avon, altro fattore nuovo per me quest’anno. Poi in gara 2 ho dovuto montato le rain e non avevo un setup adatto, ma il prototipo funziona. Siamo solo all’inizio. Il lavoro a Luzzi ha riguardato solo alcuni ambiti e non è stato quindi completo. Contiamo di riprendere gli sviluppi nel prossimo round del CIVM a Sarnano fra due domeniche”.

TAGS: