agenzia-garau-centotrentuno
Jasmin Repesa, coach della Vuelle Pesaro | Foto Luigi Canu

Pesaro, Repesa: “Complimenti alla Dinamo, ma noi siamo stati vergognosi”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares

Le parole di coach Repesa dopo la brutta sconfitta della sua Pesaro a Sassari contro la Dinamo, con i suoi sconfitti per 110 a 74 al Palaserradimigni.

La gara

Voglio per prima cosa fare i complimenti alla Dinamo per una prestazione di altissimo livello, per loro è una vittoria strameritata. Successo che conferma la loro crescita. Dopo una sconfitta così voglio che i miei ragazzi chiedano scusa. Dobbiamo scusarci con tutti i nostri tifosi, il nostro approccio non è stato competitivo. Abbiamo permesso alla Dinamo di correre e di tirare da tre senza opporre resistenza. Finire il primo tempo a -25 è vergognoso e dice di quanta poca energia abbiamo messo. L’unica fortuna è che nessuno si è fatto male, perché quando perdi così rischi l’infortunio di frustrazione. La gara nell’inerzia ci è sfuggita subito dalle mani”.

Approccio

Come mi spiego questa sconfitta? Noi abbiamo uno dei budget minori del campionato e se devi rinunciare a pedine importanti poi arrivi a un livello A2. Noi così come tante squadre del campionato. Noi non possiamo permetterci di non avere un atteggiamento perfetto. Possiamo vincere e fare bel basket se diamo più del 110%. Noi nell’ultimo periodo siamo un po’ troppo addormentati, per qualcuno siamo destinati a stare tra le prime 5 ma non è così. Se ti culli sulle sicurezze e non ti metti in testa che devi sudare poi non ottieni nulla. Non dimentichiamoci che il nostro obiettivo è la salvezza. Oggi abbiamo scoperto cosa succede se non diamo tutto”.

Roberto Pinna

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti