agenzia-garau-centotrentuno
Marco Spissu | Foto Luigi Canu

Pessima figura per la Dinamo Sassari, con il Bakken Bears è un tracollo

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Occasione sprecata per la Dinamo Sassari che, dopo una buona partenza, abbandona anzitempo la partita con i Bakken Bears e non riesce a chiudere anzitempo la pratica “passaggio del turno” in Champions League basketball.

Con una vittoria al Palaserradimigni, infatti, i sassaresi sarebbero approdati al turno successivo con due partite d’anticipo e, invece, arriva una brutta battuta d’arresto che non è certo un segnale beneaugurante in vista della partita di domenica con l’Olimpia Milano. Si parte nel segno di Bendzius che, tanto per non smentirsi, si conferma la principale bocca da fuoco del Banco, così come positivo è l’approccio di Gentile, oggi schierato in quintetto. Il secondo quarto sembra iniziare con le polveri bagnate e possessi più confusionari: Tillman, in particolare, sembra abbastanza spaesato. Evans imbrocca una striscia positiva e i danesi, dopo essere stati anche a -13, completano la rimonta, passando addirittura in vantaggio grazie a Harbo e chiudono avanti il primo tempo 37-41.

Il terzo periodo sembra partire sulla falsariga del secondo, con i Bakken Bears che sembrano averne decisamente di più: i giocatori della squadra danese lottano e sporcano tutti i palloni, favoriti anche da una Dinamo svogliata. La situazione sembra deragliare quando agli ospiti iniziano a entrare anche le triple, anche se l’elemento più visibile di un’inerzia che gira a favore dei Bears è la capacità di arrivare primi su tutti i rimbalzi e le palle vaganti. Spissu non sembra il solito trascinatore, Burnell corre e ci prova mentre Bilan manca della solita precisione sotto le plance. Il Banco prosegue a incasellare palle perse, un male cui coach Pozzecco non sembra trovare un antidoto. L’allenatore sassarese oggi sembra inerme di fronte a una partita che dal secondo quarto in poi gli è scappata progressivamente di mano. Finisce 71-93: una pessima figura per Sassari che, oltre a sprecare un match point, perde contro una compagine sicuramente inferiore sulla carta ma che stasera ha ampiamente meritato la vittoria.

Lello Stelletti

Dinamo Banco di Sardegna Sassari-Bakken Bears 71-93 (29-19, 8-22, 20-27, 14-23)

Sassari: Bilan 8, Bendzius 17, Burnell 16, Treier, Spissu 3, Gentile 10, Kruslin 6, Gandini, Re, Devecchi, Katic 5,  Tillman 6.

Bakken: Stephens 15, Darboe 13, Diouf 12, Evans 11, Jukic 13, Ongwae 16, Harbo, Mollgard, Mortensen, Petersen 11, Sahlertz.

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti