agenzia-garau-centotrentuno
dinamo-sassari-pozzecco-centotrentuno-canu

Poz scherza sulla sua salute: “Ce le ho tutte, anche le emorroidi”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Queste le parole di coach Gianmarco Pozzecco dopo la vittoria della Dinamo Sassari contro la Germani Brescia per 100-87 nella 13^ giornata di andata del campionato di Serie A 2020/21.

Silenzio stampa su Tillman, ormai ai margini del progetto squadra, ma un grande tributo alla squadra e alla società e tante battute amare sulla sua salute, che oggi l’ha costretto a sedersi a lungo in panchina lasciando le redini al vice Casalone: “Ce le ho davvero tutte, persino le emorroidi”, ha detto il Poz a fine gara. “Spero che Luca Vitali non batta il mio record di assist, almeno fino a quando sono in vita”. Il Poz è anche molto preoccupato per la salute di un amico di Varese da lunghe settimane alle prese con il Covid in ospedale.

La vittoria su Brescia: “Partita equilibrata, con squadra di valore simile, per questo alcune cose a volte possono andare nel verso sbagliato. Soprattutto in casa quando il fattore pubblico è azzerato. La rimonta è stata complicata per questo motivo. Siamo una squadra vera, dal presidente allo staff. Mi fido ciecamente di loro e per questo a volte do loro spazio come ho fatto oggi, sedendomi in panchina”.

I rincalzi, nonostante Tillman e i pochi punti dalla panchina, eccezion fatta per Kruslin: “Oggi il nostro miglior quintetto è stato quello con Treier e Katic in campo. È una bella dimostrazione che mi fa felice. C’è stato in campo lo spirito giusto.”.

L’enigma: “Avevo fatto una promessa nel 2004 a un amico: oggi l’ho disattesa e per questo sono dispiaciuto, anche con il presidente”. Difficile decifrare di cosa stia parlando, forse al famoso timeout con bestemmia della sfida con il Bakken Bears. Dal punto di vista della salute, come sta invece il Poz? “Non so se tra altri sedici anni sarò ancora qui, ce le ho tutte, anche le emorroidi”.

Le gerarchie di squadra: “Oggi Gentile ha dato un bel segnale. Kruslin ha segnato il divario tra le due squadre con quelle triple. E altri devono essere consapevoli dei minuti e del ruolo che hanno in campo”.

Il bilancio sull’anno solare: “Mi porto via tanti bei rapporti umani, e l’incazzatura con Stefano Sardara che poi si è risolta. Mon vedo l’ora di tornare in campo con il pubblico, perché il nostro campo penalizza le avversarie quando giochiamo qui”. Il record di assist minacciato da Luca Vitali? “Ho provato a minacciarlo tramite il fratello, a mandargli gli albanesi sotto casa, spero proprio che non riesca a batterlo finché sono in vita. E viste le mie condizioni, forse ce la faccio…”

Questa invece l’analisi di coach Buscaglia sulla sconfitta della sua Brescia: “Abbiamo sbagliato troppi tiri aperti che avrebbero potuto fare male a Sassari. Dobbiamo migliorare a rimbalzo e nella seconda parte di gare abbiamo sbagliato troppe situazioni difensive”.

Nicola Accardo

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti