Pozzecco: “Devecchi é nella storia”

Gianmarco Pozzecco ha analizzato così in slaa stampa la partita della Dinamo Sassari contro Pesaro.

“Più che la partita vorrei prima commentare il Devecchi Day (600 presenze oggi ndr): noi sportivi viviamo di queste cose, col lavoro è arrivato dove è ora. Ormai è un sardo, penso entri di diritto nella storia di questa società: dobbiamo essere orgogliosi di averlo in squadra. Lo utilizzo col contagocce, ma posso assicurare che la mia stima è vastissima: un giocatore insostituibile per noi, Jack è una persona straordinaria. Le sensazioni che mi trasferisce sono fondamentali e si allena con ferocia e professionalità: purtroppo giocatori così non se ne vedono più, ma sono contento che giocatori come Spissu e Bucarelli possano imparare da lui ed emularlo”.

Siamo contenti, facciamo i complimenti a Pesaro che ci ha messo in difficoltà con una partita tostissima. Complimenti soprattutto Mussini, sempre bello vedere gli italiani giocare bene. Venivamo da una trasferta importante e avevamo degli impegni istituzionali. Stiamo costruendo, questo è un campionato complicato con squadre forti. Sarà equilibrato, ma alla fine le squadre più attrezzate emergeranno. Gentile? Gli ho detto che volevo vedere più costanza e tornasse quello che ha fatto dei picchi altissimi ai playoff. Può diventare uno dei più forti in Italia. Jerrells? Mi sembra Eto’o all’Inter, abbiamo grande rispetto per Curtis. Potrebbero partire lui e McLean titolari in tutte le squadre e sono felice della loro disponibilità. Siamo felici di quello che ci stanno dando”.

Sponsorizzati