Pozzecco: “Dinamo, credici fino in fondo”

Intervistato da Tuttosport, l’allenatore della Dinamo Sassari Gianmarco Pozzecco ha fatto un bilancio del suo primo mese e mezzo sulla panchina biancoblu.

“Io e il presidente Sardara facciamo colazione insieme ogni mattina, si pianifica e si discute ma non si entra in questione tecniche. Ha avuto un gran coraggio a prendermi”. Arrivato alla vigilia della Final Eight l’ex allenatore di Orlandina e Fortitudo ha avuto pochi momenti di pausa: “Gli allenamenti sono stati pochi  a causa degli impegni europei, ma questa squadra ha armonia anche se è cambiata con gli innesti di McGee e Carter. Avevo chiesto un po’ di tempo perché vedevo i ragazzi allenarsi bene, ora va meglio: si difende con applicazione e rendimento e abbiamo una grande responsabilità del possesso, sia in difesa che in attacco. Polonara? Sta giocando con continuità e determinazione, non me l’aspettavo: mi piacerebbe parlarne con Meo, Achille merita un’altra opportunità“.

“Non ci estraniamo dalla lotta playoff- prosegue la Mosca Atomica– ho chiesto ai ragazzi di continuare a sognare e di provarci fino in fondo. Io più tranquillo in panchina? Mi sono reso conto che avevo esagerato, avevo dato un’immagine di inaffidabilità perché non riuscivo a controllare le emozioni. Ho lavorato su di me, anche gli arbitri lo hanno notato. Futuro a Sassari? Non rispondo, dico che sono molto contento di essere qui e spero che lo sia anche la società”.