Gianmarco Pozzecco

Pozzecco: “Noi arrugginiti, pagato caro l’inizio gara”

Coach Gianmarco Pozzecco ha commentato così in sala stampa la sconfitta con Burgos.

“Innanzitutto grandi complimenti a Burgos, soprattutto per quello che hanno fatto nel primo tempo: noi non giocavamo da 18 giorni ed eravamo un po’ arrugginiti. Sono felice anche se si è perso perché ho visto una grande reazione nel terzo quarto, abbiamo pagato un po’ la stanchezza. Dobbiamo guardare avanti e ritrovarci, ma sono abbastanza contento: andiamo a Burgos per giocarcela, dobbiamo ritrovare l’atteggiamento che ci ha regalato grandi risultati. Non giocare per così tanto tempo è complicato, il primo tempo che ha condizionato la gara è stato figlio di questa pausa forzata che abbiamo avuto”.

“Coronavirus? Sono d’accordo con Klopp, siamo allenatori e dobbiamo parlare d’altro: però secondo me giocare a porte chiuse è obbligatorio, la salute viene prima di tutto. Per noi giocare col pubblico è molto più bello ovviamente, ci motiva però questo periodo che spero sia ristretto ha senso. Se sarà molto più lungo è meglio sedersi a un tavolo e pensare ad altro, fermare il campionato e magari accorciare i playoff. Il quintetto piccolo? Penso che la squadra abbia tratto beneficio da questo assetto, non me lo rimprovero poi è rientrato Bilan per il finale. Dobbiamo far tesoro dei nostri errori, l’inizio della partita è determinante, oggi per esempio così come era successo con Banks, abbiamo fatto prendere fiducia a un giocatore come Benite che poi ha segnato con continuità. Sono convinto che dobbiamo tornare ad essere contenti e felici per quello che stiamo facendo, sono convinto che a Burgos potremmo giocarla alla pari”. 

dall’inviato Giuseppe Savio

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti