CAGLIARI AMMAZZAGRANDI

La cronaca e il tabellino di Atalanta-Cagliari del Primavera 1.

Con un gol di Carboni in mischia il Cagliari vince in casa dell’Atalanta e porta a casa un altro scalpo importante nel campionato Primavera 1. Successo pesante nella classifica per la lotta salvezza e nella crescita del gruppo di Canzi.

CLICCA QUI | Le pagelle dei rossoblù

Le formazioni – Canzi dà spazio alla coppia centrale di riserva (Cadili-Peressutti) lasciando fuori Boccia e Carboni. In avanti, senza Doratiotto e Verde (convocati in prima squadra), Lombardi “falso nove” con Cannas e Contini ai lati. Nel mezzo, squalificato Marongiu, c’è Kaniamuna con Ladinetti e Lella. In porta Cabras, panchina per Daga.

Primo tempo – Al 31′ Colley si mangia il vantaggio calciando altissimo il diagonale a tu per tu con Cabras, dopo aver beffato la difesa rossoblù sul filo del fuorigioco. Al 35′ è Cortinovis, dopo manovra avvolgente degli orobici, a calciare a giro da fuori, ma la palla è lontana dal palo alla sinistra di Cabras. Canzi toglie Porru e inserisce Carboni, sulla sinistra difensiva, e al 44′ c’è la grande occasione: Contini pescato in profondità viene chiuso probabilmente in modo falloso al limite dell’area; dubbio tra rigore o punizione, ma l’arbitro lascia correre facendo infuriare l’allenatore ospite.

Secondo tempo – Nell’intervallo Canzi toglie Kaniamuna e inserisce Marigosu, con Lombardi che arretra in mediana. Parte forte l’Atalanta, e al 55′ ancora Colley si mangia il vantaggio: bella palla da destra (lato dove il Cagliari soffre nonostante il cambio) e il numero 10 nerazzurro controlla ma manda alle stelle un rigore in movimento. L’enorme, prima opportunità per il Cagliari arriva al 63′: Ladinetti pesca benissimo Lombardi su punizione, il numero 10 colpisce in pieno il portiere con il sinistro. La risposta atalantina non tarda, e ancora Colley a sbagliare mira, incornando fuori di un soffio da dentro l’area piccola (ottimo cross di Cortinovis da destra). Il match si fa bellissimo, perché qualche istante dopo Contini va via in dribbling sulla destra, cross basso che Lombardi non sfrutta facendosi anticipare sulla linea. Ma sul corner seguente il classico mucchio del Cagliari porta frutti: sponda e Carboni sulla linea trova il gol nel groviglio di corpi. Cagliari avanti al 67′. Il match si fa nervoso, l’Atalanta spinge ma non va oltre un po’ di confusione in area, con il Cagliari che non rinuncia a pungere in contropiede. All’83’ Contini commette una sciocchezza e si fa espellere, dopo avere smanacciato e sgambettato da dietro Girgi. Brambilla le prova tutte, dando fondo alla panchina, ma la trincea isolana resiste fino al 94′.

ATALANTA-CAGLIARI
RETI: 67′ Carboni (C)
ATALANTA: Carnesecchi; Zortea, Girgi (85′ Pina Gomes), Colpani, Okoli, Guth, Traore, Cortinovis (75′ Gyabuaa), Louka (75′ Piccoli), Colley, Cambiaghi (61′ Peli). A disposizione: Ndiaye, Bencivenga, Brogni, Gyabuaa, Piccoli. Allenatore: Massimo Brambilla
CAGLIARI: Cabras; Kouadio, Peressutti, Cadili, Porru (40′ Carboni); Ladinetti, Kaniamuna (46′ Marigosu), Lella; Lombardi; Cannas (65′ Manca), Contini. A disposizione: Daga, Pici, Boccia, Albini, Camara, Dore. Allenatore: Max Canzi
ARBITRO: Donda di Cormons (Licari e Grasso)
NOTE: terreno (in erba naturale) in ottime condizioni, 5 gradi e vento freddo, cielo nuvoloso senza pioggia. Ammoniti Peressutti (C), Peli (A). Espulso all’83’ Contini (C).

Fabio Frongia

Sponsorizzati