agenzia-garau-centotrentuno
Un'esultanza della Primavera nella passata stagione| Foto Cagliari Calcio

Cagliari scatenato, per l’Empoli non c’è scampo

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Il Cagliari vince ancora e continua la sua corsa ai piani alti della classifica. I rossoblù di mister Canzi riescono a superare di misura un Empoli mai domo, che esce dal campo di Asseminello con l’onore delle armi.

Le formazioni: Contro l’ostica squadra di Antonio Buscé, ex centrocampista di Bologna ed Empoli, il Cagliari rilancia dal primo minuto Gagliano e Porru, assenti nella sfida contro il Genoa perché convocati da Maran. Sulla fascia sinistra si rivede Cusumano al posto di Aly Nader.,

Primo tempo: Il Cagliari prova subito ad imporre il suo gioco. La prima azione pericolosa è di Ladinetti che calcia alto sopra la traversa poi gli ospiti rispondono con Zelenkovs, Ciocci non trattiene e devia in corner.  Al 14′ Sidibe si rende pericoloso in area, ma calcia abbondantemente alto. Nei primi 15′ le squadre si studiano a vicenda, il tempo di conoscersi bene e il Cagliari passa in vantaggio. Il calcio d’angolo battuto da capitan Ladinetti è diretto nello specchio di porta, Pratelli non è attento e maldestramente respinge la palla all’interno della propria porta. Il leitmotiv della partita non cambia: le squadre macinano gioco ma non finalizzano, sbagliando i passaggi finali negli ultimi metri. La prima frazione si chiude con l’ Empoli in attacco: al 43′ Merola calcia indisturbato sull’esterno della rete, mentre nel recupero Adamoli prova a sorprendere Ciocci con un tiro cross, ma l’estremo difensore è bravo a smanacciare in corner.

La ripresa: Canzi lascia Marigosu negli spogliatoi, al suo posto entra Mas, autore di una doppietta nell’ultimo turno contro il Genoa e il polacco si mette subito in evidenza con alcune belle giocate. Al 56′ Gagliano imbeccato da Contini, trasformato in falso nueve, calcia di poco a lato a tu per tu con Pratelli. Al 57′ Contini sfiora il gol con un bel tiro da fuori area. Nel momento migliore del Cagliari, l’Empoli trova il pareggio: Kanyamuna perde un pallone uscendo dall’area, Cannavò serve l’accorrente Adamoli che trafigge Ciocci con un mancino preciso. Il Cagliari prova subito a reagire con Gagliano ma l’attaccante algherese non riesce ad inquadrare la porta. I rossoblu costringono l’Empoli a rinchiudersi nella propria metà campo, non riuscendo però a trovare il guizzo giusto. Al 77′ ci prova ancora Contini ma il suo tiro è debole e non crea problemi alla retroguardia toscana. All’ 81′ Lombardi porta avanti il Cagliari con un mancino forte e preciso che non lascia scampo all’incolpevole Pratelli. Da qui in poi il Cagliari gestisce con ordine e mette in cascina tre punti preziosi che certificano il secondo posto, a meno 4 dall’Atalanta prima e a più 7 dall’Inter terza.

Matteo Piano

Cagliari-Empoli 2-1 | 17ª giornata Campionato Primavera 1 Tim – Centro sportivo Asseminello

Cagliari: Ciocci, Porru, Cusumano (81′ Acella), Boccia, Carboni, Ladinetti, Kanyamuna, Lombardi (92′ Cossu), Marigosu (46′ Mas), Contini, Gagliano (87′ Masala). A disposizione: Piga, Iovu, Michelotti, Zinfollino, Dore, Conti, Desogus. All. Canzi.

Empoli: Pratelli, Donati, Adamoli, Zelenkovs (88′ Ekong), Matteucci, Viti, Sidibe (72′ Asllani), Belardinelli, Merola, Lombardi (52′ Lipari), Cannavó. A disposizione: Vivoli, Pezzola, Fradella, Chinnici, Simic, Martini, Bertolini. All. Buscé

Arbitro: Bitonti di Bologna, assistito da Rizzotto e Valente (Roma)

Marcatori: 23′ aut. Pratelli (C), 58′ Adamoli (E), 80′ Lombardi (C)

Ammoniti: Marigosu (C), Porru (C), Belardinelli (E), Sidibe (E), Lombardi (C), Masala (C)

TAG:  Primavera 1
 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti